29 ottobre 2020

Altri sport

Altri sport

Triathlon Sprint di Caorle in mano a Sharon Spimi e Nicolò Ragazzo (The Hurricane)

Al maschile, sul podio Rigoni e l’atleta di casa Silca, Spinazzè; al femminile, Martinelli e Mercatelli. La kermesse è stata organizzata dalla Silca Vittorio Veneto

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Spimi

CAORLE - È ancora lei, Sharon Spimi (The Hurricane), a tagliare per prima il traguardo dopo una gara condotta in testa dall’inizio alla fine bissando la vittoria di 15 giorni fa, alla Triathlon Sprint Gold Silca Cup di Alpago (BL).

Domenica 9 agosto, a Caorle (VE), l’atleta del team di Pescara fa bottino pieno, vincendo la seconda gara su due disputate. Dietro di lei, Letizia Martinelli (Valdigne Triathlon) e Asia Mercatelli (Raschiani Triathlon).

Al maschile, Nicolò Ragazzo vince, con un ultimo allungo sul rettilineo finale, davanti a Stefano Rigoni (Run Ran Run) e all’atleta di casa Silca, Federico Spinazzè (Silca Ultralite Vittorio Veneto). Tanta gioia, ma anche un caldo torrido che ha messo a dura prova gli atleti, oltre 440 nella giornata di oggi (oltre 650 considerando i ragazzi dai 6 ai 17 del Triathlon Kid di ieri).

Le donne si tuffano nel mare caorlotto alle 10.00. La temperatura è già alta, molti i bagnanti che colorano la spiaggia di Porto Santa Margherita, davanti alla piscina comunale Caorle Nuoto & Wellness di via delle Rondini. Tra le prime cinque (partenza rolling start, 5 atlete ogni 10 secondi), è Spimi a prendere subito la testa della gara nel nuoto.

Bracciata dopo bracciata l’atleta del The Hurricane aumenta il vantaggio sulle avversarie. Esce per prima dal mare dopo 750 metri ed è velocissima a transitare in zona cambio, per indossare il casco e salire in bicicletta per i 20 chilometri della seconda frazione. Da dietro non riescono a raggiungerla: all’entrata in zona cambio, le inseguitrici hanno ormai un ritardo di oltre 2’20’’ sulla Spimi. Per lei è una lunga volata di 5 chilometri, fino al traguardo, sotto il quale transita dopo 59’37’’.

A “sorpresa”, si posiziona sul secondo gradino del podio con il crono di 1h02’55’’, la Youth B, Letizia Martinelli (Valdigne Triathlon), lo scorso anno vicecampionessa italiana di triathlon nella sua categoria e oggi al via con il numero 62. Sul terzo gradino del podio, come in Alpago, Mercatelli in 1h03’13’’.

“Due vittorie su due gare – racconta Spimi – non potevo chiedere di meglio. Sono molto contenta e soddisfatta delle mie due prestazioni. Oggi nel nuoto non ho nemmeno sentito tanto la fatica. Nella bici ho spinto bene. Certo, nella frazione di corsa ho sofferto tantissimo il caldo, ma le sensazioni sono state buone. Queste vittorie sono una buona spinta per il morale e per continuare ad allenarmi con grinta”.

Alle 11.45 la partenza della gara maschile. Ragazzo, che è inserito nella seconda trance (5 ogni 10 secondi) raggiunge gli atleti che si sono tuffati in acqua 10 secondi prima di lui. All’uscita dal nuoto tenta subito la fuga in bici, ma gli inseguitori si avvicinano. Tenta di movimentare la situazione l’atleta di casa Silca, Federico Spinazzè, protagonista di una bella frazione di ciclismo. Al rientro in zona cambio, per l’ultima transizione, prima dei 5 chilometri di corsa a piedi, diversi atleti sono racchiusi in pochi secondi. La gara si decide sul rettilineo finale, quando Ragazzo riesce ad avere la meglio su Rigoni. Per lui la vittoria con il crono di 54’56’’, con Rigoni secondo in 54’57’’. Sale sul terzo gradino del podio, con il tempo di 55’32’’, il “coraggioso” Federico Spinazzè. “Mi sono sentito subito bene nella frazione a nuoto – riferisce il vincitore – sono riuscito a raggiungere gli altri che erano partiti nel primo gruppo, 10 secondi prima di me. Sono uscito per primo, ho fatto un cambio controllato. Poi ho tentato di spingere, ma ho sofferto davvero tanto il caldo. Alla fine, nella frazione di corsa eravamo davanti io e Rigoni. Ci siamo spronati a vicenda, poi sono riuscito ad allungare nell’ultimo tratto, prima del traguardo. Questa è una vittoria che mi rendere felice”.

Il Triathlon Sprint Gold Città di Caorle è valido come seconda tappa della Sgambaro Triathlon Challenge, la cui classifica sarà determinata sommando i tempi conseguiti nel triathlon dell’Alpago (BL) e quelli di Caorle. Come premi, i prodotti dell’azienda di Castello di Godego (molino e pastificio) guidata dal presidente Pierantonio Sgambaro. La premiazione ufficiale avverrà sabato 17 e domenica 18 ottobre, sempre a Caorle, in occasione del nuovo appuntamento con la multidisciplina, il campionato italiano di duathlon.

La soddisfazione è tanta anche dal lato degli organizzatori, con la regia della società trevigiana Silca Ultralite Vittorio Veneto. “Un evento davvero riuscito, ringrazio a nome di Silca i nostri partner che ci sono vicini e supportano le nostre attività, l’Amministrazione di Caorle che oggi ci ospita e che da anni ci rinnova la richiesta di collaborare alla realizzazione di questi eventi - commenta Michele Gazzola, Amministratore Delegato di Silca SpA - desidero ringraziare la Federazione Italiana Triathlon per la fiducia che ci riconosce e la possibilità che ci ha dato negli anni di organizzare appuntamenti che hanno saputo lasciare il segno. Ieri è stato emozionante veder gareggiare i bambini, è altrettanto bello vedere oggi che anche per gli atleti adulti le emozioni in gara restano le stesse. Il mio invito, a chi ancora non conosce il triathlon, è quello di seguirlo, è uno sport meraviglioso, un esercizio per la mente, una multidisciplina che sfida chi la pratica su tutti i fronti e che ben rappresenta il tempo che viviamo, un tempo che ci spinge a cambiare di continuo, a rinnovarci, a metterci alla prova in modo sempre nuovo”.

“Un bilancio che non può che essere positivo, a dimostrazione della capacità e della volontà dell’amministrazione e dell’organizzazione di Silca Ultralite – riferisce Renato Nani, presidente di Fondazione Caorle Città dello Sport – le gare si sono svolte nel rispetto dei protocolli, cosa ha influito notevolmente in termini organizzativi. Quelle di questo weekend sono state le prime gare in terraferma dopo il covid, spero che sia l’inizio di una stagione estiva che, seppur partita in ritardo, proporrà altri appuntamenti sportivi. Un grazie va a Porto Santa Margherita e all’Associazione Proprietari di Porto S. Margherita che hanno dato dimostrazione di lungimiranza, accogliendo il triathlon quando l’abbiamo proposto e c’erano difficoltà ancora superiori e dubbi sulla reale possibilità di organizzarlo. Ancora una volta, il vincente connubio tra Caorle e Silca ha dato ottimi risultati e sicuramente proseguirà in questo 2020 e per i prossimi anni”.

“Tutto è andato bene, è stata una cosa eccezionale, abbiamo anche gestito il flusso dei turisti pendolari che oggi hanno scelto di trascorrere una giornata al mare - dice Aldo Zanetti, presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto – tutto si è svolto nella maniera più regolare possibile, gli atleti sono stati soddisfatti per aver avuto la possibilità di partecipare. A causa del caldo, molti atleti, visto che in base ai protocolli anti-covid non è possibile predisporre gli spogliatoi con le docce, hanno pensato di usare le bottigliette d’acqua dei ristori per farsela, la “doccia”. Ecco, devo far loro una “simpatica” tiratina d’orecchie, l’acqua è preziosa e non si deve sprecare. Dall’altra parte però devo far loro un plauso per essersi ben comportarti relativamente all’uso delle mascherine. Siamo contenti, è stata una nuova bella ripartenza dopo quella di 15 giorni fa in Alpago”.

CLASSIFICHE TRIATHLON SPRINT RANK GOLD CITTA’ DI CAORLE

MASCHILE.
1. Nicolò Ragazzo (The Hurricane) 54’56’’, 2. Stefano Rigoni (Run Ran Run) 54’57’’, 3. Federico Spinazzè (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 55’32’’, 4. Giulio Pugliese (Torrino Roma Triathlon) 56’06’’, 5. Michele Bortolamedi (K3 Cremona) 56’12’’, 6. Alessandro Degasperi (Dolomitica Nuoto Ctt) 56’33’’, 7. Federico Zamò (The Hurricane) 56’46’’, 8. Federico Pagotto (Cus Pro Patria Milano) 57’04”, 9. Euan De Nigro (Bressanone Nuoto) 57’10’’, 10. Diego Luca Boraschi (Torrino Roma Triathlon) 57’28’’.

FEMMINILE. 1. Sharon Spimi (The Hurricane) 59’37’’, 2. Letizia Martinelli (Valdigne Triathlon) 1h02’55’’, 3. Asia Mercatelli (Raschiani Triathlon) 1h03’13’’, 4. Lilli Gelmini (707) 1h03’25’’, 5. Lisa Schanung (TD Rimini) 1h03’48’’, 6. Giada Stegani (Leosport) 1h04’51’’, 7. Nicoletta Santonocito (Magma Team) 1h05’24’’, 8. Alessia Righetti (Raschiani Triathlon) 1h06’07’’, 9. Rachele Laschi (Firenze Tri) 1h06’34’’, 10. Irene De Luca (Now Team) 1h06’44’’.

 



Gianandrea Rorato

Altri Eventi nella categoria Altri sport

calcio
calcio

Altri sport

Lo ha specificato una circolare esplicativa riguardante il dpcm di domenica scorsa

Covid: stop anche ad allenamenti individuali dilettantistici

TREVISO - Una circolare ministeriale relativa al dpcm di domenica spiega che per gli sport di contatto, individuali e di squadra, "vengono sospese non solo le gare ma anche gli allenamenti".

Benetton Rugby
Benetton Rugby

Altri sport

Ecco chi gioca e chi no nel prossimo mese dopo il dpcm del governo

Lo sport si ferma (quasi) tutto

| Gianandrea Rorato |

TREVISO - Ecco, a livello regionale, gli sport di squadra che potranno continuare durante il mese oggetto del nuovo dpcm.

bocce
bocce

Altri sport

Tutte le news dal mondo delle bocce trevigiane

A Padova Grigoletto vince il Memorial Moretto

PADOVA - La bocciofila Antenore Primavera presieduta da Monica Sturaro ha organizzato il “ 1° Memorial Adriano Moretto “ gara regionale serale con la partecipazione di 70 atleti delle categorie “A1 e A” tra i migliori rappresentanti società delle province di Rovigo, Verona,Vicenza, Venezia, Padova,...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×