15 agosto 2020

Lavoro

Conti correnti aziendali: tutto quello da sapere sui piani Holvi

|

|

Conti correnti aziendali: tutto quello da sapere sui piani Holvi

Un conto corrente aziendale è semplicemente un conto corrente che viene richiesto ed ottenuto a nome di un’impresa. È uno strumento che può essere impiegato per effettuare diverse operazioni come, ad esempio, acquisti, finanziamenti, spostamenti di capitali, fidi eccetera. Inoltre va detto che un conto corrente aziendale, ad oggi, è obbligatorio per tutte le imprese a partita Iva che dichiarino entrate ed uscite superiori ai 1.000 euro. Infatti tutti i movimenti vengono tracciati ed hanno valenza giuridica all’interno della dichiarazione dei redditi dell’azienda in questione e potranno essere consultati dalla pubblica amministrazione qualora ne facesse richiesta.

 

Quale conto aziendale scegliere

Ovviamente esistono tante opzioni a disposizione di un’azienda che voglia aprire il proprio conto corrente e a ciascuna opzione corrispondono servizi specifici: si potrebbe infatti optare per un piano che preveda il semplice utilizzo di libretto degli assegni, così come c’è che preferisce poter ricevere ed inviare bonifici; e ancora si potrebbero richiedere carte di credito e/o carte bancomat aziendali in grande o piccola quantità, a seconda del numero di dipendenti a cui si ha in mente di fornirle.

 

A ciò si aggiunga che ogni conto ha le sue spese, il suo canone, le sue commissioni e via dicendo. I fattori da tenere a mente sono dunque molteplici e non è sempre semplice individuare una soluzione perfetta per le proprie esigenze. Da questo punto di vista una banca finlandese di nome Holvi sta letteralmente rivoluzionando le regole del gioco, rivedendo il modo di concepire un conto corrente aziendale, offrendo nuovi servizi e funzionalità. Stiamo parlando di una realtà esplosa nel 2011 e che negli ultimi dieci anni ha aperto sedi in diversi paesi europei, operando al 100% nel mondo dell’online

 

Le offerte Holvi per l’Italia

Il conto Holvi oggi è uno dei preferiti dai liberi professionisti e dagli imprenditori di diversi paesi, grazie ad una gestione innovativa e ad una semplificazione davvero impressionante dei diversi processi finanziari. In Italia il servizio è disponibile per società a responsabilità limitata e per ditte individuali e si articola in tre macro-tipologie di piano: il piano Builder, il piano Grower ed il piano Unlimited. Si tratta di tre diversi abbonamenti, che possono essere gestiti interamente, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con il semplice utilizzo di un computer, un laptop o uno smartphone.

 

L’abbonamento Builder è il più basico dei disponibili ed è caratterizzato innanzitutto dal canone gratuito, la possibilità di usufruire di bonifici bancari senza limiti, utenti con account senza limiti ed il servizio di archiviazione digitale delle ricevute. L’abbonamento Grower aggiunge la possibilità di fatturazione digitale senza limiti ed invio/ricezione di fattura elettronica (ormai obbligatoria per tantissime aziende), a fronte di un canone mensile di 12 euro. Infine il conto Holvi Unlimited, è caratterizzato da un numero illimitato sia di account che di MasterCard aziendali, a fronte di un canone mensile di 98 euro al mese. 

 

Come aprire un conto Holvi

Per analizzare nel dettaglio le singole caratteristiche dei conti correnti aziendali Holvi e per aprire il proprio conto è sufficiente visitare il sito ufficiale della compagnia. Una volta scelto il piano tariffario adatto alle proprie esigenze andranno inseriti i dati richiesti (sia personali che aziendali). Dopodiché sarà sufficiente aspettare tra i 5 ed i 10 giorni lavorativi per ricevere la propria carta direttamente a casa.

 



Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×