01 giugno 2020

Treviso

Le polveri sottili dell’Est asiatico invadono la Pianura Padana

Valori di pm10 alle stelle sono stati registrati a Treviso, Conegliano e Mansuè

| commenti |

| commenti |

Le polveri sottili dell’Est asiatico invadono la Pianura Padana

TREVISO - Il vento che in questi giorni ha soffiato in tutta la Pianura Padana non ha ripulito l’aria, ma ha portato le polveri sottili dell’Est asiatico. Ieri notte i valori di pm10 sono schizzati alle stelle. Le centraline di rilevamento dell’Arpav nella Marca Trevigiana hanno registrato la concentrazione media di polveri sottili che mediamente in questo periodo si attesta tra i 20 e  30 microgrammi per metro cubo, ha avuto un picco di 225 in via Lancieri di Novara a Treviso città, di 195 a Mansuè e di 167 a Conegliano.

 

Piove sul bagnato, in un momento di emergenza sanitaria dovuto al Covid-19, l’aumento delle polveri sottili non aiuta la salute delle persone. L'esposizione prolungata nel tempo anche a bassi livelli di PM10 e PM2,5 è associata all'aumento di disturbi respiratori come tosse e catarro, asma, diminuzione della capacità polmonare, riduzione della funzionalità respiratoria e bronchite cronica insieme ad effetti sul sistema cardiovascolare

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×