05 giugno 2020

Montebelluna

Trevignano si attrezza per la pandemia con lo “Spazio Ascolto Emergenza”

Attivati anche la consegna a domicilio di spesa e farmaci, il pagamento delle bollette e nuove risorse per gli asili

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Municipio di Trevignano

TREVIGNANO – Coronavirus: il comune di Trevignano sforna servizi per aiutare i cittadini, dalla consegna di spesa e farmaci al pagamento delle bollette senza contare che è stato anche attivato uno Spazio Ascolto Emergenza, per le persone che soffrono di ansia per il Coronavirus. La Giunta Comunale di Trevignano ha inoltre deliberato l’erogazione immediata di un contributo di 112 mila euro a favore delle quattro scuole materne parrocchiali del territorio comunale.

In particolare, per quanto riguarda lo Spazio Ascolto Emergenza va detto che si tratta di un’iniziativa congiunta tra: Trevignano, Valdobbiadene, Vidor, Segusino e l’Unione dei Comuni della Marca Occidentale, Vedelago, Riese Pio X, Resana e Loria. In buona sostanza si tratta della trasformazione dei propri Servizi per le Pari Opportunità (Sportelli Donna, Spazi Dimensione Donna e Centri Donna) in Spazi di Ascolto Telefonico per tutta la popolazione per l’intero periodo dell’emergenza COVID-19. A questa rete di Comuni si è aggiunto con convinzione anche il Comune di Altivole. “La popolazione residente nei Comuni sopra citati – precisano in una nota -, potrà telefonare al numero 3336185371 in un orario unificato e uniformato dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.00, e il lunedì e mercoledì dalle 15.00 alle 18.00”. Oltre ai servizi specifici ci sarà quindi anche quello di orientamento alle indicazioni governative rispetto alle norme di comportamento in questo periodo emergenziale.

Inoltre, l’Amministrazione Comunale in collaborazione con Protezione Civile e Anteas, nell’ambito del progetto “Io resto a casa”, per le persone anziane, con disabilità, prive di rete famigliare offre i seguenti servizi: consegna spesa a domicilio, ritiro dei farmaci e pagamento delle bollette. Per concordare il servizio è possibile telefonare al numero 0423/672845 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30 a partire da lunedì 16 marzo 2020.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×