25 ottobre 2020

Treviso

Alberghi vuoti, turismo trevigiano in sofferenza: “Zaia non proroghi l’ordinanza"

Dal presidente della camera di commercio Pozza l’appello a Zaia

|

|

mario pozza

TREVISO – La situazione economica trevigiana è già in difficoltà, con alberghi vuoti e disdette all’ordine del giorno, ed esportazioni a rischio, e prorogare per altri giorni l’ordinanza firmata da Ministero e Regione con i relativi blocchi e divieti per arginare il contagio di coronavirus sarebbe un duro colpo per le aziende. Lo hanno ribadito a gran voce ieri le categorie economiche trevigiane al tavolo svoltosi in Prefettura con i sindaci, l’Usl e i sindacati.

“Dobbiamo evitare che la pandemia economica prenda sempre più piede” - ha detto il presidente veneto Unioncamere e della Camera di Commercio Mario Pozza (in foto) che ha scritto una lettere al governatore Zaia sottolineando come sia molto rischioso per l’economia confermare l’ordinanza per un’altra settimana. “Ho scritto a Zaia che è molto rischioso andare avanti così. Lo invito a non prorogare per altri sette giorni queste misure”. La paura è che, passata l’emergenza resti un sistema produttivo in ginocchio con tutte le gravi conseguenze.

“Apprezziamo l’enorme e qualificato sforzo che le istituzioni stanno facendo per proteggere i cittadini e ci rimettiamo alle indicazioni degli esperti sanitari – ha detto Giuliano Rosolen, direttore di Cna territoriale Treviso –. Chiediamo da parte di tutti un maggiore impegno per diffondere l’informazione che non si muore di coronavirus ma per altre patologie che possono essere aggravate da questa nuova forma influenzale. Vanno senz’altro ritirate quelle ordinanze regionali che impediscono alle imprese venete di andare a lavorare presso committenti locali. Inoltre, le imprese attendono misure efficaci di aiuto per contenere i danni diretti e indiretti che stanno subendo”.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×