19 febbraio 2020

Treviso

Orinatoi a forma di bocca femminile in un locale di Treviso, è polemica: "Vomitevole"

“Non so come possa venire in mente di realizzare un orinatoio a forma di bocca di donna. E' inaccettabile"

commenti |

commenti |

Orinatoio di Meike van Schijinder (foto da bathroom-mania)

TREVISO - Orinatoi a forma di bocca femminile con labbra rosso brillanti. E’ finito al centro delle polemiche un locale di Treviso che ha scelto proprio il discusso pezzo di design, disegnato dall'artista olandese Meike van Schijinder nel 2000, per il bagno degli uomini del locale.

“Questo, purtroppo è l’ennesimo esempio, di uno squallore inaudito: andrebbero immediatamente rimossi”, interviene sul caso Andrea Zanoni, consigliere del Pd. “Non so come possa venire in mente di realizzare un orinatoio a forma di bocca di donna. È una cosa vomitevole e inaccettabile, la conferma che il sessismo e la misoginia, anche in Veneto, sono malattie dure da sconfiggere perché diffusissime”.

“Che si tratti della una vignetta di un politico o di un pezzo di design è ugualmente inaccettabile. Auspichiamo, speriamo non invano, una presa di posizione dell’assessore alle Pari opportunità Elena Donazzan. E’ importante che le istituzioni diano un segnale; una cosa del genere non può essere derubricata a provocazione o goliardia. Episodi di stalking, femminicidi sono all’ordine del giorno; eppure c’è chi pensa possa essere divertente o originale far fare la pipì dentro ad un orinatoio a forma di bocca di donna, quando invece dovrebbe solo vergognarsi”.

Non è la prima volta che l’orinatoio fa discutere. Già nel 2012 in Australia un lussuoso ristorante di Sydney lo aveva rimosso dopo le proteste da parte del mondo femminile e politico, tanto da portare il caso in parlamento.

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×