01 aprile 2020

Treviso

Si ritorna a investire sul mattone ma i giovani preferiscono alloggi in affitto

Solo l'1% delle richieste di immobili residenziali da under 26

| | commenti |

| | commenti |

Si ritorna a investire sul mattone ma i giovani preferiscono alloggi in affitto

TREVISO - I giovani non cercano casa. È quanto emerge dallo studio sul mercato immobiliare nella provincia di Treviso condotto dall'agenzia immobiliare “impREsa”, che nel territorio preso in riferimento, conta nove delle sue dodici sedi, dislocate da Conegliano a Mogliano Veneto passando per Silea. Dalle statistiche relative alle richieste di un'abitazione (periodo di riferimento: dal 1° gennaio 2016 al 31 ottobre 2019), emerge infatti che solamente l'1% arriva da chi ha meno di 26 anni. A fare la parte del leone sono le fasce d'età 36-45 anni (37%) e 26-35 anni (35%). Troviamo poi la fascia 46-60 anni (21%) e gli over 60 (6%).

 

Staccatissimi, appunto, gli under 26. In provincia, la destinazione preferita è Treviso, indicata dal 42% dei richiedenti. Chi guarda a questa città, cerca casa perlopiù nel Fuori mura (29%), zona seguita dal Centro storico (16%). Quanto alla tipologia di immobile, il 74% è a caccia di un appartamento, mentre il 20% è orientato su abitazioni semi-indipendenti (abbinate, bifamiliari o villette a schiera). Opta per una soluzione indipendente solo il 6%.

 

Il budget medio per un appartamento va da un minimo di 127mila euro a un massimo di 218mila euro (il prezzo medio dell’offerta si aggira intorno ai 175mila euro). Sale a 280mila euro, invece, il tesoretto destinato in media ad una soluzione semi-indipendente. La metratura ideale parte da un minimo di 86mq e si spinge fino a un massimo di 158mq.

«Più propensi agli spostamenti, gli under 30 – commenta Antonio Tommasi, amministratore di ImprREsa s.r.l. – privilegiano soluzioni in affitto. I pochissimi che scelgono di acquistare sono molto esigenti: si concentrano su case costruite secondo nuovi standard abitativi, dalla massima efficienza energetica, in bioedilizia. Praticamente, l’opposto di quello che per la gran parte l’offerta immobiliare propone. Guardando agli over 60, emerge come a spingerli alla ricerca siano il bisogno di avvicinarsi ai figli per fornire o ricevere aiuto e insieme l’esigenza di stare più vicini ai principali centri per fruire più comodamente dei servizi. L’avanzare dell’età, poi, porta a prediligere immobili di dimensioni ridotte in contesti condominiali di poche unità che consentano di risparmiare sui costi».

Lato offerte, l’analisi condotta da ImpREsa mostra come a mettere in vendita o in affitto una casa siano soprattutto proprietari di età compresa tra i 46 e i 60 anni (40%). Se in media le case in affitto si aggirano intorno agli 84 metri quadrati, gli over 60 sono quelli che propongono abitazioni più grandi (97 metri quadrati in media). Per quanto riguarda le abitazioni in vendita, invece, la grandezza media è di 132 metri quadri. Questa, la fotografia del mercato immobiliare finora.

 

Cosa cosa aspettarsi dal prossimo futuro? «I mesi che verranno si preannunciano molto interessanti, afferma Antonio Tommasi. A rendere il mercato immobiliare effervescente contribuisce anche il ritrovato desiderio di investire sul mattone: non sono pochi coloro i quali stanno comprando case per poi affittarle, complici i nuovi contratti di affitto con tassazione ridotta».

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

27/08/2017

Compri casa? Occhio ai vicini

Secondo una recente ricerca, a Oderzo si tende a verificare non solo l'abitazione ma anche chi ci abita accanto

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×