02 giugno 2020

Treviso

A Treviso un nuovo bosco urbano con 1500 alberi

A San Giuseppe sorgerà un’area verde di 36.000 metri quadrati

| Isabella Loschi | commenti |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi | commenti |

A Treviso un nuovo bosco urbano con 1500 alberi

TREVISO - Sono 1.500 gli alberi simbolo di rinascita e speranza, che formeranno il bosco urbano nel quartiere di San Giuseppe. Un progetto costato all’amministrazione comunale 20mila euro e, per il resto, finanziato da Ascotrade, che porta avanti l’iniziativa della Fabbrica dell’Aria a tutela dell’ambiente, in collaborazione con AzzeroCO2 per la messa a dimora di alcune migliaia di piante in diverse cittadine di Veneto e Friuli.

Il nuovo bosco sarà composto da varie specie di alberi tra aceri e olmi campestri, carpini bianchi, roverelle e di piantine mellifere come il tiglio e l’orniello, andrà a ripopolare due aree attigue di oltre 3 ettari che si trovano in via Paludetti, a San Giuseppe, con l’obiettivo di consentire un evidene miglioramento paesaggistico e della qualità dell’aria di una zona precedentemente incolta e infestata dai rovi che finalmente potrà essere restituita ai residenti del quartiere.

L’avvio dei lavori di riqualificazione dell’area è avvenuto alla presenza del sindaco Mario Conte, degli assessori ai Lavori Pubblici Sandro Zampese e alle Politiche Ambientali Alessandro Manera, del Presidente di Ascotrade Stefano Busolin e di Angelisa Tormena, referente territoriale AzzeroCO2. “Siamo felici di sostenere questa iniziativa di Ascotrade per rendere Treviso sempre più verde” - ha detto il sindaco Mario Conte e dell’assessore ai Lavori Pubblici Sandro Zampese. “Si tratta di un progetto molto importante in ambito pubblico che va ad aggiungersi a quelli della nostra amministrazione con i privati quali “Adotta un Albero”, promossa dal Settore Ambiente con l’assessore Alessandro Manera. La riforestazione urbana non solo migliora la qualità dell’aria con enormi benefici per la salute ma rappresenta pure un elemento fondamentale in termini di riqualificazione e miglioramento paesaggistico del centro e dei quartieri. Siamo contentissimi, infatti, di restituire ai cittadini di San Giuseppe un’area verde con la novità di alcune essenze mellifere”.

“Abbiamo riscontrato immediata disponibilità da parte dell’amministrazione a costruire insieme questa nuova Fabbrica dell’Aria – spiega Stefano Busolin, presidente di Ascotrade – Un gesto concreto ma allo stesso tempo dal valore fortemente simbolico, con il quale suggelliamo, ancora una volta dopo le piantumazioni di Pordenone e Morgano, l'impegno di Ascotrade nei confronti della comunità e dell'ambiente, nel rispetto della nostra mission: essere un'azienda locale che lavora per arricchire il territorio. I 1.500 alberi che abbiamo donato al comune di Treviso formeranno un’area verde che sarà aperta a tutti i cittadini per un totale di 36.000 metri quadrati”.

Da oggi e per i prossimi due anni le piantine verranno curate e seguite a spese di Ascotrade. L’obiettivo è quello di formare dei veri e propri "boschi anti-smog" composti da alberi che permetteranno un assorbimento complessivo delle emissioni di anidride carbonica in atmosfera pari a 1.050 tonnellate di CO₂ lungo l’intero ciclo di vita degli alberi (calcolato in media in 80-100 anni).

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×