03 aprile 2020

Castelfranco

Al via l'ampliamento dell’Istituto Agrario “Domenico Sartor"

Il nuovo edificio consentirà di trasferire parte degli studenti in un nuovo corpo di fabbrica adeguato

| Matteo Ceron | commenti |

immagine dell'autore

| Matteo Ceron | commenti |

Al via l'ampliamento dell’Istituto Agrario “Domenico Sartor

CASTELFRANCO – Al via i lavori di ampliamento dell’Istituto Agrario “Domenico Sartor“. La cerimonia per la posa della prima pietra si è svolta questa settimana. Il nuovo edificio consentirà di trasferire parte degli studenti in un nuovo corpo di fabbrica adeguato sismicamente e conforme a tutte le normative vigenti in materia di edilizia pubblica scolastica. L’inizio dei lavori della nuova ala fa parte di un più ampio disegno per la scuola castellana, che prevede anche di risolvere l’annoso problema della copertura (appena realizzata) e l’imminente ristrutturazione dell’ex Convitto, dove saranno ricavate nuove aule, i cui lavori avranno inizio entro al fine dell’anno scolastico.

 

Un progetto che dovrebbe riuscire a supplire alla mancanza di spazi per la formazione, l’assenza di laboratori necessari al piano didattico, così come la mancanza di una sala insegnanti e per il ricevimento. I lavori – assegnati con bando di gara alla ditta R.T.I. Tessaro Remo di Rubano (Pd) mandataria, e Scolaro Impianti snc di Camposampiero (Pd) mandante, per un importo di 1.459.661 euro per i lavori e 57.533 euro per oneri di sicurezza – rientrano nel piano triennale delle opere pubbliche 2019/2021 e sono interamente finanziati con Decreto del Ministero dell’Istruzione del 8 agosto 2017 n. 607.

 

“Il nuovo edificio – spiega il presidente della Provincia Stefano Marcon – si presenta come una appendice dell’esistente con la volontà di rendere organico l’intero complesso ed integrarsi all’insieme senza soluzione di continuità e nella maniera meno impattante possibile, anche sotto l’aspetto paesaggistico e la connessione tra vecchio e nuovo avviene nel modo meno invasivo possibile per l’esistente ed il fabbricato risulterà classificato NZEB (Nearly Zero Energy Building) secondo la classifica mondiale sull’efficienza energetica.”

 



foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×