03 aprile 2020

Vittorio Veneto

"Del Piero a Jesolo, la Pellegrini a Livigno, la Lazio ad Auronzo: si può fare anche a Vittorio Veneto"

L'idea lanciata dal manager Andrea Vidotti

| Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin | commenti |

VITTORIO VENETO - Grandi nomi dello sport, che hanno messo sotto i riflettori comuni e città solo con la loro presenza: è una strategia che ha fatto aumentare vertiginosamente il numero di turisti in tante località italiane, grazie a eventi e iniziative con sportivi di rilievo.

 

Basti pensare all’impatto di Alessandro Del Piero sulla città di Jesolo: nel 2013, con il ritiro del “suo” Sidney, e nel 2014, quando l’ex campione juventino aveva vissuto le partite insieme a tifosi e turisti. O al richiamo mediatico generato dalla presenza di Federica Pellegrini a Livigno. La Lazio invece da anni è stabile ad Auronzo di Cadore per i suoi ritiri pre-campionato.

 

“Una situazione replicabile anche a Vittorio Veneto” secondo Andrea Vidotti, manager e organizzatore di eventi, intervenuto ieri sera durante l’incontro promosso dal candidato sindaco Michele Toffoli. Si è parlato di turismo per rilanciare la città, e Vidotti – già manager di Alberto Tomba e organizzatore di eventi con Valentino Rossi, David Beckham, Bebe Vio, Gabriel Omar Batistuta – ha spiegato il proprio modello.

 

La struttura che porta il suo nome si occupa, da quattro anni, proprio di un progetto di marketing turistico per Livigno, che utilizza lo sport come leva di attrazione.

 

Dietro all’approdo di Del Piero a Jesolo e di Federica Pellegrini a Livigno c’è anche il grande lavoro di Vidotti.

 

Ma non ci vogliono troppe risorse finanziarie per questo tipo di progetti? Secondo il manager originario di Vittorio Veneto, in realtà, quello che conta è “partire dalle buone idee”, che in altre località hanno già dato frutti importanti.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

24/07/2019

Paltrinieri e Pellegrini d'oro

La "Divina", miglior tempo in semifinale, sbaraglia tutti nella finale mondiale dei 200 stile libero e si prende l'ennesimo oro di una carriera leggendaria. Oro anche per "Greg"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×