22 ottobre 2020

Castelfranco

Aggredita in stazione a Castelfranco, alle 8 del mattino, da un individuo già noto alle forze dell'ordine

Scoppia la polemica per la mancanza di sicurezza. Il sindaco di Resana smentisce che l’aggressore sia un suo concittadino.

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Aggredita in stazione a Castelfranco, alle 8 del mattino, da un individuo già noto alle forze dell'ordine

CASTELFRANCO – Ragazza aggredita in stazione a Castelfranco Veneto intorno alle 8 del mattino da un individuo già noto alle forze dell’ordine. La notizia si è sparsa rapidamente in città ed ha suscitato una forte indignazione e anche polemiche in ordine alla limitata sicurezza in un luogo pubblico molto frequentato soprattutto da giovanissimi.

Da quanto è dato sapere l’uomo è residente a Resana ed era già noto alla Polizia ferroviaria che è intervenuta. Dalle prime notizie pare che la giovane non sia ferita ma chi l’ha aiutata conferma lo stato di forte spavento causato dalla brutta esperienza. Sul luogo dell’accaduto si è radunato progressivamente un gruppetto dipesone e sono stati molti i commenti negativi: in molti hanno criticato la limitata sicurezza in stazione.

Sull’accaduto interviene anche il sindaco di Resana, Stefano Bosa: “Mi sono fatto ricostruire i fatti dall'ispettore di polizia ferroviaria e ho verificato la generalità del soggetto coinvolto. Non è stata sporta denuncia e chi ha provocato l'accaduto non è residente a Resana”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

immagine della news

05/10/2020

Marcon ha fatto il bis

Con 7358 voti Stefano Marcon è stato riconfermato sindaco a Castelfranco Veneto

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×