29 maggio 2020

Vittorio Veneto

Quartiere di Costa-Meschio, Fanton annuncia le sue dimissioni. Giovedì l'elezione del nuovo presidente

“Aver protetto l’amministrazione per me non è una colpa" ha dichiarato l'ex presidente

| Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin | commenti |

Quartiere di Costa-Meschio, Fanton annuncia le sue dimissioni. Giovedì l'elezione del nuovo presidente

VITTORIO VENETO - Il consiglio di quartiere di Costa-Meschio avrà un nuovo presidente. Lo si apprende dall’ordine del giorno della seduta che si terrà giovedì 9 novembre, alle 20.30, alle ex scuole Cecchin di Costa.

 

Il secondo punto riguarda infatti l’elezione del nuovo presidente del consiglio, dopo la sfiducia arrivata nei confronti della presidente Maria Teresa Fanton, passata a ricoprire il ruolo di semplice consigliere. L’episodio risale ad inizio ottobre, quando a Fanton era stata contestata un’eccessiva “vicinanza” e solidarietà nei confronti della giunta Tonon, soprattutto per quanto riguarda la vicenda di Piazza Meschio.

 

Il nuovo presidente verrà eletto all’interno del gruppo consiliare, che è formato dal vice presidente Vincenzo Di Martino, dal segretario Claudio Cettolin e dai consiglieri Stefano Cattai, Luisa Piasentin, Antonella Piccin e Gianbattista Pin. Un discorso a parte va fatto per Fanton, visto che oggi pomeriggio ha annunciato che darà le proprie dimissioni, uscendo di fatto dal consiglio di quartiere.

 

Una scelta sofferta, quella dell’ex presidente, che ha annunciato anche la propria mancata partecipazione – per impegni pregressi – alla seduta di giovedì. “Aver protetto l’amministrazione per me non è una colpa – ha dichiarato un’emozionata Fanton – La questione di Piazza Meschio è più grande di noi, il quartiere non può entrare nel merito di questa vicenda. Spetta al comune occuparsene”.

 

Un pensiero è andato anche al quartiere di Ceneda, legato a quello di Costa-Meschio dopo il rinvio della riqualificazione di Piazza Duomo, per permettere il completamento dell’eterna incompiuta: “Mi dispiace davvero per il rinvio del progetto – ha reso noto Fanton – Era un vero e proprio gioiello”.

 

Giovedì il consiglio di quartiere, “orfano” di Fanton, si troverà a discutere di Piazza Meschio, dopo l’approvazione del progetto esecutivo e gli ultimi sviluppi legati ai parcheggi sotterranei affittati da Edilvi.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×