03 giugno 2020

Mogliano

Shock anafilattico, operaio morto

Deceduto nella notte tra domenica e lunedì Luciano Teston, il 56enne punto da una vespa nel giardino di casa

| commenti |

| commenti |

Shock anafilattico, operaio morto

RONCADE - Morto il 56enne operaio punto da una vespa e ricoverato per shock anafilattico. Luciano Teston (nel riquadro), dipendente del Consorzio di bonifica del Sile, si è spento nella notte tra domenica e ieri. Il decesso appena poche ore dopo il ricovero, avvenuto nel pomeriggio di domenica.

Lo sfortunato 56enne di Roncade si trovava nel suo giardino e stava controllando alcuni fiori, quando è stato punto da una vespa ed è finito a terra, con grosse difficoltà respiratorie.

Moglie e figlia si sono accorte di quanto stava avvenendo ed hanno avvertito subito il 118 che ha ricoverato Teston al Ca’ Foncello. Per lui,nonostante le rapide cure del personale medico, non c’è stato purtroppo nulla da fare.

Teston era molto conosciuto, in particolare nella frazione di Musestre (nella foto), dove era nota la sua attività di volontariato per la parrocchia. Sarà probabilmente l’esame autoptico a stabilire le cause del decesso, riconducibili, come sembra, allo shock anafilattico. 

 

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

immagine della news

07/09/2015

Punto da una vespa: gravissimo

Intervento dell'ambulanza domenica pomeriggio in via Everardo a Roncade: shock anafilattico per un 56enne punto nel giardino di casa

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×