04 aprile 2020

Nord-Est

Tecnici vanno a riallacciargli il gas, ne accoltella uno

Grave l'operaio aggredito mentre era al lavoro

| commenti | (2) |

| commenti | (2) |

Tecnici vanno a riallacciargli il gas, ne accoltella uno

VICENZA - Un tecnico di Aim Vicenza, l'azienda municipalizzata per l'erogazione di luce e gas, è rimasto ferito in maniera grave nella tarda mattinata di oggi a Bolzano Vicentino da una coltellata infertagli da un cittadino di origine straniera. Seconda la ricostruzione dei carabinieri, il tecnico assieme ad un collega si era recato in una palazzina di tre piani per riattivare alcuni contatori staccati. Dopo aver suonato il campanello alla porta dell'uomo i due addetti di Aim sono stati aggrediti; uno è stato colpito con un pugno al volto, l'altro è stato ferito all'addome e ad un braccio con un coltello. I due sono poi riusciti a scappare e a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine. L'accoltellato è stato trasferito in codice rosso all'ospedale San Bortolo di Vicenza.

 

L'aggressore, Imiyachchi Kankanamalage Upul Dilruwan, un operaio cingalese di 47 anni, residente a Monticello Conte Otto (Vicenza), è stato arrestato per tentato omicidio. Il cingalese era ospite di un connazionale quando ha visto gli operai dell'Aim di Vicenza operare sul contatore del gas: ritenendo che stessero procedendo alla chiusura definitiva dell'erogazione, mentre al contrario questi la stavano ripristinando, senza richiedere alcun chiarimento, ha aggredito con un coltello uno dei due malcapitati, ferendolo all'addome, e malmenando poi il secondo, provocandogli lesioni al volto. I due operai sono stati trasportati all'ospedale dove sono stati medicati. Più grave è il dipendente ferito con una coltellata, ma non in pericolo di vita.

 

Il cingalese è finito in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria. Sulla vicenda è intervenuto il sindaco di Vicenza, Achille Variati, che ha espresso la sua solidarietà ai due dipendenti di Aim. Al più grave dei due Variati ha rivolto "un augurio di pronta guarigione. Auspico che la giustizia - osserva - possa fare il suo corso velocemente nei confronti del responsabile che ha preso di mira due lavoratori".

 

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×