28 marzo 2020

Treviso

15enne violento coi genitori: allontanato da casa

Provvedimento della magistratura in seguito minacce di morte con accetta e bastone

| Matteo Ceron | commenti | (2) |

immagine dell'autore

| Matteo Ceron | commenti | (2) |

15enne violento coi genitori: allontanato da casa

TREVISO – Ragazzo di 15 anni violento coi genitori: la magistratura dispone l’allontanamento da casa, ora si trova in una comunità. La vicenda riguarda una famiglia trevigiana all’apparenza normale, i genitori lavorano e vengono definiti dalla squadra mobile della Questura di Treviso persone per bene. Sono stati gli stessi genitori, non riuscendo più a governare il ragazzino da parecchio tempo, a decidere di rivolgersi alla polizia. In seguito ad accertamenti il Tribunale per i minori è arrivato ad emettere il singolare provvedimento.

Il ragazzo è noto a polizia e carabinieri per episodi di violenza non solo in casa, ma anche in giro per la città di Treviso. Negli ultimi due anni ha collezionato svariate denunce per reati che vanno dai furti, alle minacce e alle percosse.

 

Coi genitori gli screzi e le violenze erano diventati praticamente quotidiani. Era arrivato a mettere le mani addosso al padre, finito in ospedale per essere medicato in un’occasione. Sia lui che la madre temevano che potesse capitare qualcosa di grave in casa, dato che il 15enne era arrivato a minacciarli di morte anche imbracciando un’accetta ed un bastone. In altre occasioni, ripreso per aver rimediato delle denunce per le sue "scorribande", aveva reagito gettando oggetti dalla finestra di casa.

Per questo sono arrivati alla difficile decisione di rivolgersi alle forze dell’ordine, convinti di non essere più in grado di gestirlo da soli e temendo anche per gli altri figli, fratelli del ragazzo. A questo si aggiunga poi il fatto che i servizi sociali hanno riscontrato l’uso di droghe, oltre alla frequentazione piuttosto frequente di pregiudicati. Nella comunità ora sarà seguito da degli psicologi, nella speranza che possa essere recuperato.

 

(Nella foto la conferenza stampa della squadra mobile in cui è stato illustrato il caso)

 



foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×