20 settembre 2021

Treviso

"No Green pass", manifestanti di nuovo in piazza a Treviso

Circa seicento persone in piazza dei Signori. Slogan e cori anche contro il governatore Zaia

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

manifestazione no green pass Treviso

TREVISO - Al grido di “basta dittatura, libertà”, oggi pomeriggio in piazza dei Signori a Treviso sono tornati a manifestare contro il Green pass obbligatorio e contro i vaccini anti-Covid.

Vicinissimi e senza mascherina circa seicento i manifestanti che sabato pomeriggio si sono dati appuntamento alle 17.30, nella centrale piazza del capoluogo, per la seconda manifestazione, non autorizzata, dopo quella di sabato scorso, quando in piazza c’erano almeno il doppio delle persone.

Continua dunque la protesta per dire “no al Green pass”. Sotto il controllo degli agenti della polizia i manifestanti hanno lanciato cori contro il governatore del Veneto Luca Zaia, “venduto”, e contro le decisioni del governo: “Basta dittatura” hanno più volte urlato dalla piazza tra gli applausi. E ancora “non siamo cavie e soggetti da esperimento”. Per i dissidenti il Green pass obbligatorio “è uno strumento di segregazione, contro la libertà”.

LEGGI ANCHE

BUONA DOMENICA Caro Boh vax "ripijate" adesso che a Zaia ha promesso la campagna...vaginale

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×