22 ottobre 2020

Mogliano

NEONATA MORTA SOFFOCATA: SOLO TRAGICA FATALITÀ

Nessuna ipotesi di reato. Via libera della Procura per i funerali

| |

| |

NEONATA MORTA SOFFOCATA: SOLO TRAGICA FATALITÀ

Casale sul Sile - Solo una fatalità, terribile e tragica. Ma di certo nessun’ipotesi di reato.

Questa in estrema sintesi la conclusione della procura di Treviso riguardo alla morte, avvenuta ieri pomeriggio, della neonata di Lughignano di Casale sul Sile, Elena Dall’Acqua (nella foto).

In effetti il sostituito procuratore Antonio De Lorenzi ha aperto un fascicolo per atti relativi alla scomparsa della neonata. Ma si tratta solo di un atto dovuto.

La bimba sarebbe morta per soffocamento, ma non ci sono ipotesi di reato. Si tratta quindi di tragica fatalità.

E' stata chiarita la dinamica dell'incidente: la bambina si trovava in soggiorno, nella sua culla.
La madre era uscita qualche secondo per prendere della legna.

Nel box della piccola era presente un palloncino, che è scoppiato finendo a brandelli: uno di questi è stato ingerito dalla bambina, che poi è soffocata.

Inutili i tentativi di rianimazione da parte del personale del Suem. I frammenti sono stati estratti dalla sua gola soltanto in ospedale, quando era già troppo tardi.

La procura ha rilasciato il nulla osta per la celebrazione funebre (che si prevede affollata) e la sepoltura della piccola Elena, scomparsa per un tragico incidente a soli 6 mesi.

In foto : la casa della famiglia Dall'Acqua (Foto Balanza)

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×