06/12/2021sereno

07/12/2021velature lievi

08/12/2021pioggia

06 dicembre 2021

Oderzo Motta

Nel weekend il "viaggio sacro" tra Piave e Livenza

In programma la seconda tappa dell'iniziativa culturale nelle chiese e nei luoghi della bellezza del territorio opitergino e mottense

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

san polo

SAN POLO DI PIAVE - Arriva la seconda tappa della terza edizione del Viaggio nel sacro tra Piave e Livenza promosso dall’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi” nelle chiese e nei luoghi della bellezza del territorio opitergino e mottense, in collaborazione con le amministrazioni comunali dell’area e con il sostegno di varie aziende locali.

Dopo la prima giornata del 26 settembre scorso con gli eventi di successo nelle parrocchie di Cessalto, Santa Maria di Campagna, Chiarano e Cavalier, l’iniziativa si sposta a San Polo di Piave sabato 16 Ottobre alle 15.30: tutti sono invitati ad ammirare la nuova facciata della Parrocchiale della Conversione di San Paolo Apostolo appena restaurata. Il volto di questa chiesa e il campanile saranno descritti dall’esperto di storia locale Vinicio Cesana che svelerà una lunga storia inedita, davvero interessante.

In dialogo con lui il professor Roberto Costella che descriverà i caratteri architettonici di Palazzo Aliprandi Gabrieli Andreetta. Sarà un evento unico nel suo genere, una sorta di conversazione attraverso la quale il paesaggio e l’architettura dialogheranno e racconteranno tante curiosità in diretta ai partecipanti. Il Viaggio continua domenica mattina 17 ottobre alle ore 10: aprirà le porte ai visitatori il Museo Giol Brandolini a Oderzo presso il Collegio Brandolini Rota, dove studenti ed insegnanti accompagneranno i visitatori nelle sale del Museo di storia naturale.
Una perla del nostro territorio che ora si presenta, dopo un lungo restauro, in una veste completamente nuova. Le collezioni conservate sono diverse e arricchite da vere rarità. I partecipanti saranno suddivisi in piccoli gruppi per permettere un agevole percorso e per concedere a tutti il tempo necessario per gustare quanto proposto. Le visite si concluderanno alle ore 12.

Sempre domenica 17, nel pomeriggio alle 14.30 nella chiesa di Fontanelle, prenda il via l’itinerario dal titolo: “Importanti opere recuperate”: si tratta di capolavori recentemente restaurati posti all’attenzione nel percorso che toccherà l’importante parrocchiale di San Pietro a Fontanelle, chiesa antica e ricca di opere pregevoli che attraverso il recupero del suo patrimonio artistico sta ritrovando anche pagine inedite di storia. Per gentile concessione della famiglia Marcello del Majno, alla quale viene espressa sincera gratitudine, sarà quindi possibile visitare il “Museo dell’arte contadina”, presso la Villa della famiglia a Fontanelle, residenza importante nel panorama delle Ville Venete che fu anche dei Tiepolo e sempre motore di attività agricole nel territorio.

L’importante raccolta di arnesi e macchinari usati nell’agricoltura ci porterà alle origini della nostra tradizione agraria.
Le norme sanitarie impongono, essendo questa un’ azienda, di avere il green pass ed è obbligatoria la prenotazione per non superare il numero massimo di visitatori nei due gruppi di vista previsti al link che si trova sul sito del Beato Toniolo alla voce “Viaggio nel Sacro tra Piave e Livenza”, oppure, per le ore 16.00, cliccando qui. Come sempre, tutte le visite sono gratuite grazie al generoso apporto di una serie di sostenitori.

 


| modificato il:

Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×