18 ottobre 2021

Treviso

Nel 247° di fondazione, tutti io premiati delle Fiamme Gialle

A Treviso ecco i finanzieri che si sono particolarmente distinti nella loro attività

|

|

finanza

TREVISO - Il 23 giugno è stato il giorno del 247° anniversario di fondazione della guardia di Finanza.

A Treviso ecco i finanzieri che si sono particolarmente distinti nella loro attività.

Encomio Solenne

Maggiore Luigi SORRENTINO

Luogotenente C.S. Domenico LODESERTO


“Appartenenti al Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Treviso, svolgevano una complessa attività investigativa a contrasto di reati finanziari e fallimentari commessi dai vertici di un importante gruppo bancario, responsabili di averne determinato il dissesto patrimoniale e finanziario.

Le indagini consentivano di accertare diffuse irregolarità nella concessione di finanziamenti e di prestiti correlati all’acquisizione di azioni proprie della banca per un ammontare di circa 500 milioni di euro, e si concludevano con la denuncia di 12 componenti del Consiglio di Amministrazione e dirigenti per reati di bancarotta fraudolenta, aggiotaggio e associazione a delinquere finalizzata alla truffa.
Treviso e territorio nazionale, settembre 2017 - settembre 2019”.

Encomio Solenne

Maresciallo Aiutante Giuseppe TORSELLO

Maresciallo Capo Elisa Serena CORVAGLIA


“Appartenenti al Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Treviso, svolgevano una complessa attività investigativa volta a contrastare l’indebita corresponsione di contributi pubblici nel settore dell’efficientamento energetico.

Le indagini si concludevano con la constatazione di profitti illeciti per oltre 145 milioni di euro, l’individuazione di fatture per operazioni inesistenti per oltre 4,2 milioni di euro, il sequestro di beni e disponibilità finanziarie per oltre 8,9 milioni di euro e la denuncia all’Autorità Giudiziaria di 69 responsabili, di cui 10 sottoposti a misure restrittive della libertà personale.

Treviso, marzo 2018 - luglio 2020”.
 

Encomio Semplice

Luogotenente C.S. Claudio MAZZERO

Luogotenente C.S. Domenico VOTANO


“Appartenenti alla Compagnia di Conegliano, svolgevano un’attività di polizia giudiziaria ed economico-finanziaria nei confronti di un consorzio che somministrava abusivamente manodopera, avvalendosi di cooperative utilizzate per mascherare il costo del lavoro tramite l’emissione di fatture per operazioni inesistenti.

L’investigazione si concludeva con la constatazione di violazioni in materia di imposte dirette per oltre 7 milioni di euro e di I.V.A. evasa per 3,5 milioni di euro, accertando inoltre che 245 lavoratori avevano percepito una retribuzione inferiore a quella di mercato per circa 3 milioni di euro, sulla quale non erano state operate e versate ritenute ai fini IRPEF per oltre 650 mila euro.

Conegliano, febbraio 2018 - febbraio 2020”.


Encomio Semplice

Luogotenente C.S. Enrico DI FEDE

Appuntato Scelto Q.S. Denis TELLATIN


“Appartenenti alla Tenenza di Oderzo, svolgevano un’articolata indagine di polizia economico- finanziaria e giudiziaria nei confronti di un sodalizio di etnia cinese dedito all’evasione fiscale e al riciclaggio.

L’attività ispettiva consentiva di individuare 20 evasori totali, 183 lavoratori impiegati in nero e 122 irregolari, nonché di accertare il trasferimento in Cina di oltre 2,6 milioni di euro, frutto dell’evasione, segnalando all’Agenzia delle Entrate una maggiore base imponibile per 7 milioni di euro e I.V.A. per 1,5 milioni di euro, e denunciando all’Autorità Giudiziaria 16 responsabili delle condotte illecite.

Oderzo, febbraio 2016 - novembre 2019”.

 

LEGGI ANCHE

I dati del bilancio 2020 della Fiamme Gialle di Treviso

 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×