29 luglio 2021

Conegliano

Nascondeva la cocaina nella fessura di un mobile della cucina: scoperto dai cani anti-droga

Blitz della Polizia di Stato mercoledì a Conegliano in casa di un 39enne spacciatore indagato dalla Polizia: arrestato, è finito in carcere

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

unità cinofila

foto d'archivio

 

CONEGLIANO - Scoprono la droga in casa dello spacciatore grazie al fiuto dell'unità cinofila.

Mercoledì mattina gli agenti della Questura di Treviso, in collaborazione col personale del Commissariato di Conegliano e di un’unità cinofila di Padova, si erano presentati nell'abitazione del 39enne nigeriano M.C. per dare esecuzione a una misura cautelare nei confronti. L'uomo è stato indagato recentemente dalla Squadra Mobile per spaccio di stupefacenti.

Rinvenuti in casa 40 grammi di cocaina, suddivisa in ovuli e in dosi già pronti per lo spaccio, nonché sostanza da taglio, materiale per il confezionamento dosi e denaro contante, verosimilmente frutto dell’attività di spaccio.

Lo stupefacente era stato occultato magistralmente all’interno di una fessura ricavata in un mobile della cucina, ma il luogo non è sfuggito al fiuto del cane “poliziotto”. Alla luce della reiterata attività di spaccio, lo straniero è stato tratto nuovamente in arresto: per lui si sono aperte le porte del carcere.

 


| modificato il:

Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×