28 novembre 2020

Sport

Altri Sport

Napoli show al San Paolo, poker all'Atalanta.

Calcio

| AdnKronos |

| AdnKronos |

Napoli show al San Paolo, poker all'Atalanta.

Napoli, 17 ott. (Adnkronos) - Uno ‘straripante’ Napoli affonda 4-1 l’Atalanta al San Paolo nell’anticipo della quarta giornata di Serie A. Dopo l’affaire Juventus-Napoli (sconfitta a tavolino per 3-0 e un punto di penalizzazione per gli azzurri ndr) la squadra di Gattuso riparte nel migliore dei modi conquistando il terzo successo stagionale contro i bergamaschi fino ad oggi a punteggio pieno. Grande protagonista il messicano Lozano autore di una doppietta, 23’ e 26’, e Politano in rete alla mezz’ora. Al 43’ arriva anche il primo gol italiano di Osimhen. Nella ripresa a rendere un po’ meno amara la sconfitta per i nerazzurri il gol del giovane Lammers al 69’. In classifica la squadra partenopea sale a 8 punti, ferma a 9 l’Atalanta.

Partenza col piede sull’acceleratore per la squadra di Gattuso. Al 3’ Politano pesca in area Lozano che stoppa di petto e tenta la girata fuori d’un soffio. Poco dopo rasoterra di Osimhen bloccato in presa bassa da Sportiello. La reazione dei bergamaschi è un tiro potente di Zapata nel cuore dell’area che termina alto. Ci riprovano gli azzurri con un tiro-cross di Mertens bloccato dal portiere.

Al 22’ guizzo del ‘Papu’ Gomez che tenta un tiro a giro che esce di pochissimo. Un minuto più tardi il vantaggio del Napoli: cross tagliato di Politano, la palla toccata da Sportiello arriva a Lozano pronto al tap-in vincente. Al 25’ ancora un cross di Politano per Lozano che di testa non riesce ad inquadrare la porta. Il messicano è incontenibile e a distanza di 3 minuti dal primo gol raddoppia, Mertens serve Lozano che si accentra e di destro beffa Sportiello sul secondo palo.

Alla mezz’ora il Napoli cala il tris, Politano prende palla sulla destra, si accentra e con un tiro a fil di palo beffa il portiere atalantino. Ancora Napoli, tiro improvviso di Osimhen, riflesso di Sportiello che salva.

Al 38’ un passaggio a vuoto di Palomino innesca Politano che tenta di beffare il portiere ospite con un tiro dalla distanza bloccato a terra. Al 40’ si fa vedere Toloi, il tiro basso e centrale viene neutralizzato da Ospina. Al 43’ arriva il primo gol italiano di Osimhen che su rilancio di Ospina controlla e con un destro chirurgico beffa Sportiello. Poker del Napoli dopo i primi 45’.

La ripresa comincia con un assolo di Gomez con tiro rasoterra sul primo palo ma Ospina gli chiude lo specchio. Al 50’ conclusione violenta da fuori di De Roon, Gomez in scivolata non trova la deviazione sotto porta. Gasperini richiama in panchina Gomez per il giovane olandese Lammers. Al 62’ doppia occasione per la squadra di Gattuso, tiro di controbalzo di Mertens con Sportiello che si salva con un colpo di reni, sulla ribattuta Osimhen non trova la porta.

Al 69’ in contropiede Romero serve Lammers, l’olandese a tu per tu con Ospina insacca, 4-1. Poco dopo Malinowski ci prova dal limite, tiro fuori non di molto. All’80’ Gosens dall’area piccola tocca di testa ma la conclusione sorvola la traversa. Nel finale Lozano sfiora la tripletta ma Sportiello gli dice di no.

 



AdnKronos

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×