18 settembre 2021

Treviso

Museo Bailo protagonista del nuovo video della Puppets family

lI progetto nato dalla collaborazione tra la dance academy trevigiana e l’amministrazione per avvicinare i ragazzi ai luoghi di cultura di Treviso

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

video Puppets family

TREVISO - Il ballo hip-pop e la street dance della academy trevigiana Puppets family e l’arte al museo Bailo di Treviso. Insieme protagonisti di un videoclip tra le opere di Gino Rossi e Arturo Martini per valorizzare attraverso la danza la galleria del Novecento.

Il progetto nato dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale e l’academy trevigiana che conta circa un centinaio di ragazzi tra i 12 e i 30 anni, punta ad avvicinare i ragazzi ai luoghi di cultura di Treviso, già aperti nei mesi scorsi ad iniziative come yoga e medicina narrativa, photo shooting e videoclip che hanno visto protagonisti due deejay e promuovere i poli museali con il linguaggio dei giovani e dei social media.

Con questo obiettivo ballerine e ballerini della family “Puppets” hanno creato le coreografie e girato un videoclip all’interno del museo Bailo, coinvolgendo anche altri giovani artisti del territorio come i rapper Giovaneffe e Nova YC e l’influencer trevigiana Alice De Bortoli.

“In questo periodo in cui siamo fermi sentivamo la necessità assoluta di vivere la nostra arte”, spiegano due delle ballerine e coreografe protagoniste Alexia Nicola e Irene Pontello. “Non volevamo diffondere questa nostra passione solo all’interno delle nostre case ma farla sfociare in qualcosa di importante, non solo per noi ma per l’intera comunità, anche perché esprimere e comunicare è indispensabile per il nostro settore artistico. Abbiamo pensato al museo Bailo perché un luogo stupendo, da promuovere e da far conoscere anche ai più giovani”.

Il video "Opera" sarà pubblicato venerdì 29 gennaio sul canale YouTube della Puppets family.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×