20 aprile 2021

Italia

Muore sulle scale di Ospedale. Lo trova il figlio due giorni dopo

|

|

Muore sulle scale di Ospedale. Lo trova il figlio due giorni dopo

BOLOGNA - In pigiama e scalzo, accovacciato ormai senza vita sulle scale antincendio esterne dell'ospedale dove era stato ricoverato. E' stato trovato così un degente 83enne del Policlinico Sant’Orsola di Bologna. Portato al nosocomio bolognese il 28 dicembre per un malore, l’anziano, cardiopatico, era scomparso all’alba del giorno dopo.

 

Il 31 dicembre, dopo due giorni di ricerche è stato il figlio a scoprire il cadavere del padre all'esterno del reparto da cui era uscito attraverso una porta d’emergenza. Sulla vicenda la Procura di Bologna ha aperto un'inchiesta coordinata dal pm Domenico Ambrosino per omicidio colposo contro ignoti e anche la direzione sanitaria dell'ospedale indaga per ricostruire la dinamica dei fatti.

 

L'ospedale, ha spiegato all'Adnkronos il direttore generale del Sant'Orsola Sergio Venturi, ha avviato un'inchiesta interna e si stanno "ascoltando tutte le persone che hanno avuto a che fare con questa vicenda". Si tratta di "un fatto serio, che non doveva succedere", sottolinea Venturi.

 

L'uomo era "ricoverato nella Divisione Medicina Interna - spiega il direttore generale - ora stiamo valutando sul piano organizzativo e poi eventualmente sul piano disciplinare ciò che ci compete". Indagine differente, precisa, da quella della magistratura che valuterà eventuali responsabilità penali.

 

"Non appena avremo i risultati delle nostre valutazioni - sottolinea - li trasmetteremo alla Regione e anche all'autorità giudiziaria". L'anziano avrebbe aperto una porta antincendio ritrovandosi all'esterno dell'edificio. "Nessuno, purtroppo, ha pensato di cercarlo in quel luogo - conclude Venturi - E' stato il figlio a trovarlo. Ciò purtroppo non doveva accadere". Ora sarà l’autopsia a stabilire se l'anziano è morto a causa di un aggravamento delle sue condizioni o per la lunga esposizione al freddo.

 

(Adnkronos/Ign)

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×