01/02/2023velature lievi

02/02/2023poco nuvoloso

03/02/2023poco nuvoloso

01 febbraio 2023

Oderzo Motta

Motta, cerimonia per ricordare Giovanni Pezzulo, ucciso in un agguato in Medio Oriente

Il sottufficiale, arrivato in Afghanistan nel 2007, faceva parte della Task Force Surobi e si occupava di attività di cooperazione civili-militari. Morì nel febbraio successivo

|

|

la cerimonia

MOTTA DI LIVENZA - Lunedìalla Caserma Mario Fiore di Motta, sede del Multinational CIMIC Group, nel pieno rispetto delle normative per il contenimento da contagio da Covid-19, si è svolta una sobria cerimonia a ricordo del Sottotenente Giovanni Pezzulo, operatore CIMIC deceduto in Afghanistan il 13 febbraio 2008 a seguito di un attentato rivendicato dai talebani nella località di Rudbar, a 60 chilometri da Kabul.

Al sottufficiale, 45 anni all’epoca dei fatti, è stato dedicato il piazzale dell’alzabandiera della Caserma di Motta di Livenza, luogo in cui si è svolta proprio la cerimonia in suo onore.

All’evento erano presenti i rappresentanti delle municipalità di Oderzo e Motta di Livenza e i familiari che, insieme al comandante, Colonnello Zuzzi, hanno deposto una corona d'alloro al monumento in ricordo dell'ex sottufficiale.

Durante la cerimonia è stata data lettura della motivazione con cui è stata concessa la croce d’argento al merito dell’Esercito al S.Ten.Pezzulo: “Responsabile del gruppo di valutazione dell’ambiente civile del nucleo di cooperazione civile-militare, in condizioni meteorologiche proibitive e di estremo disagio, contribuiva in maniera determinante, con eccezionale generosità e pari altruismo, a coordinare e condurre alcune operazioni di assistenza medica e di distribuzione di generi di prima necessità a favore delle popolazione locale afghana, completamente isolata a causa delle forti precipitazioni nevose”.

“Un esempio per tutti”, ha commentato il Colonnello Zuzzi sottolineando, durante il suo intervento, che il ricordo di chi non c'è più è un doveroso tributo verso chi ha donato la vita per la patria.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×