01/12/2021sereno

02/12/2021pioggia debole

03/12/2021poco nuvoloso

01 dicembre 2021

Sport

Altri Sport

Motori / La Marca Classica: vittorie per Corso e Verza nella regolarità turistica

Abbinate alla gara valevole per il Campionato Italiano organizzata da Automobile Club Treviso, le due “turistiche” hanno visto altrettante avvincenti sfide

|

|

la Marca classica

TREVISO - Abbinate come di consuetudine alla gara valevole per il Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche, le due con la formula della “turistica” hanno contato al via ventisei equipaggi, tutti regolarmente al traguardo dopo aver affrontato le trentacinque prove di precisione dislocate in un percorso di circa 150 chilometri con partenza e arrivo presso il BHR Hotel di Quinto di Treviso.

Tra i diciotto equipaggi in gara con le vetture “ante 1991” della categoria storiche, ad aver la meglio sono stati i padovani Massimiliano Corso e Massimiliano Piccoli su Autobianchi A112 Elegant che si sono aggiudicati la gara forti di un vantaggio di 44 penalità su Carlo Alberto Picco e Dario Soldan, secondi su Porsche 911 S 2.4; a completare il podio un’altra A112, in versione Abarth, con l’equipaggio formato da Fausto Margutti e Marco Serafini. Ai piedi del podio la prima delle numerose Lancia Fulvia Coupè, quella di Enzo Scapin ed Ivan Morandi, ottimi quarti, seguiti dalla Fiat Ritmo 60 di Alessandro e Gilberto Bovolenta. Successo tra le scuderie per l’AC Verona Historic che la spunta per pochi punti sulla Fuorigiri Squadra Corse.

Combattuta si è rivelata anche la gara delle auto moderne con un annunciato testa a testa tra i due equipaggi che si sono poi divisi le posizioni di testa al termine delle trentacinque prove. Preso il comando della classifica fin dalle prime battute, Diego Verza e Boris Santin su Volkswagen Polo coi colori della Rovigo Corse, l’hanno mantenuto sino al termine andando così ad inscrivere per la seconda volta, dopo la vittoria del 2018, il proprio nome nell’albo d’oro della gara.
La seconda posizione assoluta premia la Peugeot 205 GTI di Fabio Barison e Adriano Paggiarin e il podio viene completato dalla Lancia Delta Integrale di Matteo e Anna Buso che per soli 6 punti hanno la meglio su Jacopo Scoscini su BMW 330 Xd Coupè affiancato da Edoardo Cipriani. Top ten chiusa dalla Peugeot 106 Rallye di Steve Dal Bò in coppia con Luca Fichera.

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×