07/10/2022sereno

08/10/2022poco nuvoloso

09/10/2022nubi sparse

07 ottobre 2022

Treviso

Mostre, eventi e riqualificazione del quadrante piazza Borsa per rilanciare Treviso

Accordo tra Comune e Camea di Commercio: "Un programma condiviso per la promozione del territorio"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

palazzo camera commercio Treviso

TREVISO - Dalla riqualificazione dell’intero quadrante che tra piazza Borsa, giardini di Sant’Andrea e via Fiumicelli, alle mostre internazionali e promozione di eventi culturali e sportivi. Sono questi i punti dell’accordo tra Comune di Treviso e Camera di Commercio di Treviso-Belluno per il rilancio delle attività economiche di Treviso e la ripresa del turismo.“Si tratta di un accordo importante che suggella una sinergia importantissima con la Camera di Commercio di Treviso Belluno”, afferma il sindaco Mario Conte.

“L’ente camerale ha sempre risposto “presente” alle iniziative messe sul tavolo per la promozione della città, la valorizzazione del patrimonio artistico e delle attività produttive. Anche attraverso questo nuovo protocollo viene condivisa un’idea di città accogliente, aperta alle novità e attrattiva. Ringrazio inoltre il presidente Mario Pozza per aver condiviso con noi il percorso per la riqualificazione e l’ammodernamento dello stabile ospita la sede della Camera di Commercio e la conseguente valorizzazione di via Fiumicelli e via Toniolo, intervento che darà vitalità ad un intero quadrante a beneficio della collettività”.

Con la riqualificazione dell’area e della stessa sede camerale troverà spazio in piazza Borsa anche l’ufficio Attività Produttive del comune così da creare un unico hub di servizi per le imprese.

La Camera di Commercio, inoltre, contribuirà con 300mila euro totali all’organizzazione delle mostre “Paris Bordon”, temporanea di livello internazionale dedicata al più grande pittore cui Treviso abbia dato i natali; “Hayez, Canova, Martini”, realizzata con la partecipazione delle più importanti istituzioni museali venete in occasione dell’inaugurazione della nuova sede museale Luigi Bailo, e in particolare la nuova “Galleria Canova” dove saranno esposte le raccolte ottocentesche; rassegne annuali di eventi estivi e natalizi; eventi annuali di grande richiamo, come il Carnevale della marca, le stagioni teatrali e liriche del Teatro Mario Del Monaco.

Il Protocollo d’Intese riconosce inoltre l’azione della Fondazione “Giuseppe Mazzotti per la Civiltà Veneta”, quale partner in azioni di sensibilizzazione e promozione del patrimonio e dei temi mazzottiani, dall’arte, all’ambiente, al turismo sostenibile, nonché l’impegno della Camera nel sostegno all’Associazione “Premio letterario Giuseppe Mazzotti”.

“Questo accordo non è solo un accordo tra le parti, ma è in sé un'azione strategica coordinata”, evidenzia il presidente Mario Pozza. “Le categorie economiche, infatti, tramite la Camera di Commercio, partecipano attivamente al rilancio del centro storico della città. L’Ente è rivolto a rispondere alle esigenze del capitale sociale territoriale quale soggetto inclusivo nella sua funzione di interlocutore e attivatore di progetti. Con la riqualificazione del quadrante di Piazza Borsa guardiamo alla ripartenza per far rivivere la città, da protagonisti ai cittadini e per far sentire “come a casa” i turisti, puntando alla loro fidelizzazione. Questo obiettivo ambizioso richiede un impegnativo lavoro di squadra che si realizza anche con la firma di questo accordo”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×