22/06/2024sereno

23/06/2024pioggia debole

24/06/2024poco nuvoloso

22 giugno 2024

Cronaca

Morto suicida Luca Ruffino: era presidente di Visibilia Aveva da poco acquisito le quote di Daniela Santanchè

|

|

Luca Giuseppe Reale Ruffino

Milano - Si è tolto la vita Luca Giuseppe Reale Ruffino, noto imprenditore e presidente di Visibilia Editore Spa. La notizia ha lasciato tutti sgomenti, soprattutto dopo le rivelazioni sconvolgenti che emergono dai dettagli dell'evento.

La compagna di Ruffino, attualmente in vacanza in Sardegna, ha ricevuto una chiamata da lui sabato scorso. Non sono state tanto le parole pronunciate, ma il tono abbattuto e dimesso del manager che ha destato preoccupazione. La donna ha subito allertato il figlio di Ruffino, Mirko, chiedendogli di mettersi in contatto con il padre e di recarsi nel suo appartamento milanese. E' quanto riferisce il Corriere.

La macabra scoperta è avvenuta poco prima della mezzanotte. Mirko ha trovato il cadavere del padre con un colpo di pistola nella stanza da letto dell'appartamento in via Spadolini, Milano.

La notizia della morte di Ruffino è stata confermata da un comunicato ufficiale di Visibilia Editore Spa. L'imprenditore, oltre a essere presidente di questa importante società editoriale, era anche fondatore e amministratore delegato di Sif Italia, una società specializzata nella gestione di patrimoni immobiliari. Il comunicato esprime il cordoglio della società e sottolinea la prematura scomparsa di Ruffino.

Nel corso delle indagini, gli investigatori hanno rinvenuto diversi bigliettini scritti da Ruffino nella sua abitazione. In questi messaggi, il manager esprime il suo dispiacere per il dolore che il suo gesto causerà ai familiari e ai collaboratori.

L'indagine della Procura di Milano si sta concentrando sull'ipotesi di istigazione al suicidio. Tuttavia, i messaggi scritti da Ruffino poco prima della sua morte non sembrano fare riferimento alla vicenda giudiziaria che ha coinvolto la società Visibilia. Ruffino aveva rilevato le quote della società lo scorso ottobre, diventandone azionista di maggioranza dopo la fondatrice Daniela Santanchè.

Mentre si sospetta che Ruffino potesse soffrire di gravi problemi di salute, il motivo esatto che lo abbia spinto al gesto estremo rimane ancora sconosciuto.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×