17 ottobre 2021

Italia

Morta a 18 anni dopo il vaccino Astrazeneca

La famiglia di Camilla Canepa ha dato l'autorizzazione per l'espianto degli organi

|

|

Morta a 18 anni dopo il vaccino Astrazeneca

GENOVA - Via libera per l’espianto degli organi di Camilla Canepa all’ospedale San Martino di Genova.

Lo ha riferito il governatore della Liguria Giovanni Toti, con un post su Facebook, dove si legge: “Grande dolore per la scomparsa di Camilla, la 18enne morta all’ospedale San Martino di Genova per trombosi. Tutta la Liguria si stringe intorno alla famiglia e agli amici della ragazza, alla città di Sestri Levante dove viveva e ai suoi genitori che con grande generosità hanno acconsentito alla donazione degli organi, che salveranno altre 5 vite”.

Il presidente della Regione Liguria ha anche espresso a nome della giunta regionale e di tutta la Liguria “profondo cordoglio e sentite condoglianze” ai parenti della ragazza

Camilla, 18 anni, originaria del comune della Riviera genovese, avrebbe dovuto affrontare quest’anno l’esame di maturità. Si era appena vaccinata con Astrazeneca.
 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×