27/01/2023velature sparse

28/01/2023poco nuvoloso

29/01/2023sereno

27 gennaio 2023

Montebelluna

Il montebellunese Davide Tocchetto regala il suo libro a Mattarella che gli risponde per ringraziarlo

Una risposta inaspettata quella del Capo dello Stato, per il professore che ha editato un volume sulla sua esperienza di volontariato

| Margherita Zaniol |

| Margherita Zaniol |

Davide Tocchetto

MONTEBELLUNA Docente di materie agrarie all’istituto Sartor di Castelfranco, Davide Tocchetto di Montebelluna vanta una lunga esperienza di volontariato in Medio Oriente dove ha messo a frutto la sua competenza di agronomo. Viaggi e attività sul campo che ha voluto raccontare in un libro: “A cinque ore da casa: La quotidianità di Gaza, Ur e Mesopotamia attraverso gli occhi di un mercenario agronomico”.

Il volume, in distribuzione su Amazon, è stato una tappa importante per la vita del professore montebellunese ma anche un motivo di orgoglio da qui la decisione di inviarne una copia omaggio al Presidente della Repubblica che inaspettatamente ha gradito il cadeau ed ha risposto con una lettera a Davide Tocchetto, per ringraziarlo. Una cosa che non molti possono vantare. Ma ecco cosa si legge nella presentazione del libro:

"Negli ultimi anni l'autore ha avuto la possibilità di spostarsi in diversi paesi del mondo. Non per vacanza né per passione dei viaggi, ma per qualcosa che stava a metà tra il lavoro e la risposta alle esigenze di persone, associazioni, enti, governi, studi privati. Che fossero le Nazioni Unite o un immigrato senegalese, un’artista americana o una ONG italiana, non importava: loro chiamavano, e lui andava. Le esperienze sono state vissute in prima persona, e si è trovato a stretto contatto con luoghi, cibi, persone, famiglie, climi. In questo libro non ci sono narrazioni di viaggio o resoconti turistici, ma scene di una realtà quotidiana, vera, più o meno cruda.

Sono la spiegazione di quanto possa essere facile, in poche ore, trovarsi a vivere situazioni completamente diverse da quelle che caratterizzano la nostra quotidianità. Attraversare il valico di Erez per entrare nella Striscia di Gaza, salire la scalinata della ziggurat di Ur, passeggiare per Betlemme o per le vie di una remota isola turca, andare in auto da Bassora a Baghdad, infrangere regole, mangiare di tutto, ritrovarsi tra la folla o nel nulla più completo, scoprire armi in un armadio, confrontarsi con autorità e gente comune: sono solo alcuni dei momenti che l'autore ha potuto vivere e che ha trascritto in questa raccolta".

 

 


| modificato il:

Margherita Zaniol

Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×