06/12/2022parz nuvoloso

07/12/2022foschia

08/12/2022molto nuvoloso

06 dicembre 2022

Montebelluna

A Montebelluna saranno premiate le assistenti familiari

L’Associazione “Noi con voi” promuove questo riconoscimento per il terzo anno consecutivo

| Tracy Ngumbao Jefwa |

immagine dell'autore

| Tracy Ngumbao Jefwa |

assistenti familiari

MONTEBELLUNA - L’Associazione “Noi con voi” assegnerà domani pomeriggio, sabato 1, ottobre il “Premio qualità assistenti familiari”. Questa è la terza edizione dell’iniziativa e la consegna dei premi avverrà alle 15 presso il Parco Manin, uscita nord-ovest, o, in caso di maltempo, nei locali dell’associazione in piazza Aldo Moro, 24 a Montebelluna. L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Montebelluna e verranno premiate 12 assistenti familiari, il premio consiste in una somma di denaro (300 euro ciascuna) e un “attestato di qualità”. Nel corso dell’iniziativa verranno estratti dei premi messi a disposizione dell’associazione in collaborazione, con alcuni sponsor locali.

“Molte sono le assistenti familiari – badanti che nel corso degli anni hanno dimostrato adeguate capacità nello svolgimento del loro lavoro nonchè una particolare sensibilità e disponibilità nei confronti dell’assistito, della famiglia e di conseguenza nei confronti dell’associazione – spiegano dall’associazione -. Alcune di loro si sono particolarmente distinte e l’associazione ha deciso di istituire un PREMIO QUALITA’. Con questa edizione l’associazione avrà premiato oltre 30 assistenti familiari. Con ciò non si vogliono fare graduatorie ma premiare per chi “ha dato di più”, è andata/o oltre a quanto previsto nel rapporto di lavoro rispetto al quale viene applicato il vigente CCNL. Con il premio si vuol stimolare e ringraziare chi ha cura dei più fragili”.

Doveroso ricordare che l’Associazione “Noi con voi” ha l’obiettivo di contribuire a risolvere il bisogno di assistenza familiare fornendo la migliore assistenza in fase di identificazione del bisogno, ricerca del personale, stipulazione e gestione del contratto. “Tale obiettivo sempre più si caratterizza per uno sforzo di programmare e fornire qualità. In ciò la componente “personale” è decisiva e – precisa dall’associaizione Pio Grollo - l’associazione deve utilmente stimolare i comportamenti che concorrono alla qualità dell’assistenza: l’obiettivo è quello di indicare la via da seguire, di premiare, di stimolare comportamenti virtuosi”.
 

 



foto dell'autore

Tracy Ngumbao Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×