19/01/2022parz nuvoloso

20/01/2022parz nuvoloso

21/01/2022sereno

19 gennaio 2022

Montebelluna

Montebelluna: rigenerazione urbana della Città

Il Comune stringe una collaborazione con l’Università degli Studi per la riqualificazione di cinque aree

| Margherita Zaniol |

| Margherita Zaniol |

rigenerazione urbana

MONTEBELLUNA - Durerà 16 mesi, la nuova collaborazione appena stretta tra il Comune di Montebelluna Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale (I.C.E.A.) dell’Università degli Studi di Padova per portare avanti un progetto dedicato alla rigenerazione urbana di alcuni luoghi della città. Per l’adesione al progetto il Comune di Montebelluna riconosce all’Università degli Studi di Padova un contributo di 5mila euro.

Il Dipartimento patavino da anni conduce studi riguardanti il tema della rigenerazione e della valorizzazione urbana. Gli studenti vengono invitati ad elaborare proposte progettuali di rinnovamento per tessuti urbani degradati individuati in collaborazione con le amministrazioni locali. Quest’anno il responsabile scientifico dell’iniziativa ha proposto al Comune di Montebelluna la sottoscrizione di apposita convenzione per l’analisi e la formulazione di proposte di rinnovamento per alcune porzioni di territorio individuate dall’amministrazioni. L’amministrazione ha scelto di concentrare il progetto su cinque aree specifiche, corrispondenti ad attività industriali dismesse con caratteri storici peculiari: Ex Montecatini, Officine Boranga, Tessitura Monti, Filatura Gioppo, Maglio Celato.

Spiega l’assessore all’urbanistica, Elzo Severin: “Il team – costituito da collaboratori e studenti coordinati dal professor Enrico Pietrogrande – nei prossimi mesi sarà pertanto impegnato nei lavori che si svilupperanno in tre momenti fondamentali: l’approfondimento delle cinque aree segnalate dal Comune, con la formulazione di proposte di valorizzazione, da condurre nei mesi da ottobre 2021 a luglio 2022; la redazione nei mesi successivi di un volume che raccolga i risultati progettuali prodotti dagli studenti, oltre a saggi di inquadramento prodotti dal responsabile scientifico dell’iniziativa e/o suoi collaboratori; ed infine l’allestimento di una mostra degli elaborati di progetto, di cui il volume diventerà catalogo”.

Commenta il sindaco, Adalberto Bordin: “Quello della rigenerazione urbana è un tema che sta molto a cuore di questa amministrazione comunale che intende proseguire sulla strada tracciata dalle due amministrazioni precedenti promotrici di una vera e propria rivoluzione dell’assetto cittadino sia sul piano urbanistico, che viario. Ma, se finora gli interventi hanno riguardato l’ambito pubblico, si pensi alla riqualificazione del centro e del sistema delle piazze, ora l’intento si sposta anche su alcune aree private dismesse e abbandonate ma che, se recuperate, hanno un potenziale altissimo dal punto di vista architettonico, economico e sociale”.

 



Margherita Zaniol

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×