06/10/2022parz nuvoloso

07/10/2022sereno

08/10/2022poco nuvoloso

06 ottobre 2022

Montebelluna

Montebelluna, in arrivo un ippo-bici grill

Si attente la realizzazione della pista ciclopedonale lungo la Fonda

|

|

cicloturismo

MONTEBELLUNA - La giunta comunale di Montebelluna ha approvato ieri la modifica allo schema di convenzione che prevede la realizzazione del fabbricato “Ippo-bici grill” a supporto del cicloturismo e dell’ippoturismo nei pressi del galoppatoio presente in via Gazie a Montebelluna. L’aggiornamento della convenzione che risale al 2013 quando era stata stipulata per la realizzazione del progetto di ampliamento e ammodernamento dell’impianto sportivo galoppatoio e già aveva subito un primo aggiornamento nel 2017, risponde alla richiesta dei gestori del galoppatoio che intendono costruire una nuova struttura adiacente all’impianto sportivo.

 

La richiesta era già stata presa in considerazione all’inizio di marzo in via consultiva dalla Terza Commissione Consiliare Urbanistica, Assetto del territorio, Edilizia Sostenibile e Ambiente, Attività Produttive che aveva dato parere favorevole all’unanimità. Il progetto – per i quali i gestori hanno anche ottenuto un finanziamento regionale di circa 82mila euro - nasce anche dalla volontà di sfruttare le opportunità e fornire un nuovo servizio in attesa della futura attivazione della pista ciclopedonale che collegherà Montebelluna a Nervesa della Battaglia dopo l’acquisizione da parte del Consorzio del Montello del sedime dell’ex ferrovia.

 

La convenzione stabilisce anche l’obbligo per i gestori di mettere a disposizione, all’interno dell’“Ippo-Bici Grill” destinato a somministrazione di alimenti e bevande e definito un locale destinato alla manutenzione delle biciclette, opportunamente segnalato e con accesso indipendente, a disposizione indistintamente dell’utenza dell’impianto sportivo “Galoppatoio” e dei percorsi ciclabili. 

 

"Fa piacere vedere che un soggetto privato intende scommettere sulle potenzialità future dell’ex linea ferroviaria dismessa Montebelluna-Susegana - spiega il sindaco, Marzio Favero -. E’ un altro tassello del complesso mosaico che i comuni del Montello stanno costruendo per trasformare il Montello stesso in un luogo attrattivo dal punto di vista turistico, sia per li aspetti storici, sia per quelli ambientali e sportivi. La collaborazione degli operatori privati è assolutamente utile per perseguire questo disegno".

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×