28/01/2023parz nuvoloso

29/01/2023poco nuvoloso

30/01/2023poco nuvoloso

28 gennaio 2023

Mogliano

Mogliano, la palestra di Via Gagliardi intitolata a Germana Schwaiger

Fu la prima medaglia mondiale della scherma femminile italiana

| Angelo Giordano |

| Angelo Giordano |

Mogliano, la palestra di Via Gagliardi intitolata a Germana Schwaiger

MOGLIANO - Ad un anno dall’inaugurazione della palestra comunale di Via Gagliardi, oggi affidata in uso alla Scherma Mogliano ASD, martedì 6 dicembre si è tenuta la cerimonia di intitolazione ufficiale a Germana Schwaiger, prima schermitrice italiana a vincere una medaglia mondiale, nonché prima Trevigiana a vestire la maglia azzurra. Quella della Schwaiger è la biografia di una donna eccezionale che ha lasciato il segno nella storia sportiva del Novecento. Autentica pioniera in questa disciplina sportiva, nel 1930 conquista la prima medaglia mondiale della scherma femminile italiana a Liegi, inaugurando un palmares che conta oggi ben cinque titoli italiani nel fioretto. Una persona fuori dal comune, una campionessa come poche, che il 1928 vede trionfare anche nella vicina Città di Treviso, quando Germana ha 18 anni e partecipa al primo Campionato femminile di fioretto al Teatro Comunale, conquistando il 2° posto.

«Oggi più che mai i nostri ragazzi hanno bisogno di modelli da seguire. Germana Schwaiger è stata un esempio di caparbietà e tenacia nel praticare la scherma in un periodo in cui era considerata sport maschile, così come nel porsi un obiettivo ambizioso e nel lavorare duramente per raggiungerlo» ha detto ieri sera Riccardo Carraro, presidente della Scherma Mogliano ASD, alla presenza di numerose autorità e cittadini. «È la prima volta che in Italia viene intitolato un luogo sportivo ad una schermitrice e non potremmo essere più orgogliosi che Mogliano Veneto abbia questo primato. Germana Schwaiger è la quarta atleta più vincente di sempre nel panorama nazionale ed è stata anche la seconda donna a diplomarsi Maestra di scherma in Italia.» ha aggiunto l’Assessore allo Sport, Enrica Maria Pavan. «La palestra di Via Gagliardi da oggi diventa la Casa della Scherma; smette quindi di essere considerata una struttura dove si fa solo sport, ma diviene un luogo dove i giovani Moglianesi potranno crescere come atleti e come persone. Diamo oggi il nome alla Casa dei giovani schermidori Moglianesi, con l’auspicio che ognuno di loro possa seguire le orme della nota campionessa».

Infine il Sindaco Davide Bortolato: «Ringrazio il Presidente della Federazione Italiana Scherma per la graditissima presenza, rappresenta come Mogliano Veneto stia diventando un vero e proprio punto di riferimento per questa antica e affascinante disciplina. La tradizione della scherma nella nostra Città ha già portato grandi risultati sportivi, vantiamo addirittura due atlete olimpiche: Erica Cipressa e Beatrice Vio. Oggi, con l’intitolazione della palestra a Casa della Scherma, siamo convinti che i giovani schermidori saranno ancora più stimolati a migliorarsi, nel ricordo di una straordinaria atleta come Germana Schwaiger.» Oltre a loro, alla cerimonia di ieri hanno preso parte anche il Presidente della Federazione Italiana Scherma Paolo Azzi, il Consigliere della Federazione Italiana Scherma Guido Di Guida, il Presidente del Comitato Regionale Veneto della Federazione Italiana Scherma Alberto Spiniella e il Direttore Sportivo della Federazione Italiana Scherma, Andrea Cipressa, che hanno espresso sentiti apprezzamenti per la scelta operata e per il prestigio di Mogliano Veneto nella scherma, nel mondo. Presenti alla cerimonia anche la giornalista Antonella Stelitano, autrice della biografia su Germana Schwaiger dal titolo Una lama infallibile e Carla Onofri, nipote della Schwaiger.

 


| modificato il:

Angelo Giordano

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×