04/12/2022pioggia

05/12/2022pioggia

06/12/2022nubi sparse

04 dicembre 2022

Mogliano

Mogliano, Giulia Pistollato compie 106 anni

È la donna più longeva della città

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Mogliano, Giulia Pistollato compie 106 anni

MOGLIANO - Ha superato due guerre mondiali, la carestia, la peste e anche il Covid. Ieri, 2 luglio 2022, la signora Giulia Pistollato guarda con fierezza all’alba dei suoi 106 anni.

Un traguardo che le vale il titolo di “ultracentenaria più longeva della città di Mogliano Veneto” e che l’Amministrazione Comunale ha festeggiato insieme a lei, omaggiandola di un fiore.

«Siamo orgogliosi e felici di festeggiare Giulia, una moglianese doc, nata proprio qui a Mogliano 106 anni fa – è il commento del Sindaco Davide Bortolato. – Giulia è un’ospite dell’istituto “Costante Gris”, che offre alla nostra città un servizio di qualità, che permette a molti Moglianesi di vivere in spensieratezza la propria anzianità».
«Arrivare a questa veneranda età con una mente così lucida, sarebbe una bellezza. Avere così numerosi residenti ultracentenari qui a Mogliano è un vanto, perché oltre ad essere una bella città, si vive bene» commenta l’Assessore alle Politiche Sociali Giuliana Tochet.

Classe 1916, la signora Giulia Pistollato non è l’unica ultracentenaria della famiglia. Degli otto fratelli, infatti, ha una sorella prossima a compiere 101 anni.

Una vita dedicata alla famiglia e all’agricoltura. Nata e vissuta sempre a Mogliano Veneto, la signora Giulia è la perfetta testimone delle usanze rurali moglianesi. All’età di quarant’anni si trasferisce vicino al fiume Zero in zona Olme, dove la famiglia composta dal marito Romeo e dalle due figlie Daniela e Leonia, andava a lavarsi e a fare il bucato.

Come racconta la figlia Daniela, non ha mai amato parlare delle sofferenze vissute, mentre rievoca con piacere le piccole gioie quotidiane, come la prima cena nella nuova casa sul fiume Zero a base di “sardine impanae”. Giulietta e Romeo. Questo è l’appellativo con cui li conoscevano tutti in paese, proprio come la storia d’amore più famosa al mondo. Una lunga vita d’amore, quindi, che continua anche dopo il 1983, quando Romeo è venuto a mancare. Ma la signora Giulia non è mai rimasta sola, perché in casa con lei hanno sempre vissuto la figlia Daniela, il coniuge e i due nipoti. Leonia, che invece si è trasferita a Milano, l’ha resa nonna di altri tre nipoti. Una giornata davvero speciale per la signora Giulia, che ha festeggiato questo importante e felice traguardo insieme alla sua famiglia, all’Amministrazione Comunale e al direttore Giorgio Pavan, la coordinatrice Debora Gari e gli altri ospiti della casa di riposo dell’Istituto “Costante Gris” di Mogliano Veneto, che la settimana scorsa ha festeggiato anche i 100 anni di Renza Frescura.

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Mogliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×