25/06/2022sereno

26/06/2022sereno

27/06/2022sereno

25 giugno 2022

Mogliano

Mogliano, cartello con doppia S nazista: Bortolato “offesa all’intelligenza e dignità delle persone”

Sulla vicenda interviene il Primo Cittadino, che puntualizza: “Non siamo in zona rossa grazie ai vaccini”

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Mogliano, cartello con doppia S nazista: interviene il Primo Cittadino

MOGLIANO VENETO – “Esprimere le proprie posizioni è assolutamente legittimo ma farlo in questo modo è sbagliato. Paragonare le attuali misure vigenti a una dittatura responsabile di un genocidio come l'olocausto offende l'intelligenza e la dignità delle persone”.

Così il sindaco di Mogliano Veneto Davide Bortolato commenta la vicenda che sta facendo indignare e discutere i genitori della scuola Verdi dell’Istituto Comprensivo Marta Minerbi. Protagonista dell’accaduto è un papà moglianese che, da alcune settimane, accompagna la prole alla Scuola Primaria Giuseppe Verdi indossando come fosse una maglietta un cartello con la doppia S stilizzata con i simboli runici delle SS in segno di protesta contro il green pass.

“Se oggi non siamo in zona rossa tutti bloccati a casa è solo grazie alla massiccia campagna di vaccinazione” – puntualizza il Primo Cittadino.

Daniele Ceschin, consigliere comunale di “Democratici per Mogliano”, testimone dell’accaduto, dopo aver segnalato l’episodio che si ripete puntualmente ogni mattina alla Polizia Locale, chiede di non rimanere indifferenti. “Da genitori ed educatori abbiamo la responsabilità di trasmettere sani valori alle generazioni future. Esprimere le proprie posizioni è legittimo, farlo in questo modo non solo è sbagliato ma è anche pericoloso. A un mese dalla Shoah è bene ricordare cosa sono realmente stati il fascismo e il nazismo, affinché le tragedie che hanno causato non si ripetano veramente più”.

Un modo per farlo è mantenere sempre viva la memoria. Per questo Ceschin, storico di formazione, si impegna a divulgare la storia nella rassegna “I giovedì della storia – racconti dal Novecento” patrocinata dal Comune di Susegana. Sarà proprio il prossimo appuntamento, in calendario il 20 gennaio 2022, dal titolo “Le leggi razziste, dalla persecuzione dei diritti alla Shoah”, che permetterà, grazie a una lucida analisi, di “non confondere realtà tanto diverse”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×