05 agosto 2021

Mogliano

Mogliano, 60mila euro destinati alle politiche abitative. “Per non lasciare indietro nessuno”

Bortolato: “misura preventiva in vista dello sblocco degli sfratti previsto per il 30 settembre”

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

60mila euro destinati alle politiche abitative

MOGLIANO VENETO – La variazione di bilancio dello scorso 31 maggio ha permesso all’Amministrazione Comunale di ricavare 60mila euro da mettere a disposizione alle famiglie in difficoltà abitativa, accentuata anche dal difficile periodo storico che stiamo vivendo.

Un’azione “orientata al sostegno delle famiglie moglianesi in difficoltà che si va a sommare alle 15 assegnazioni di appartamenti ATER, alla modifica del Regolamento Comunale per l’emergenza abitativa e alle assegnazioni successive al Bando ERP, che verrà riproposto sicuramente verso l’autunno del 2021”.

“Le azioni di quest’Amministrazione sono mirate e hanno degli obiettivi specifici - spiega l’assessore alle politiche Abitative Marco Donadel - Contrastare l’emergenza abitativa è fondamentale, anche se stiamo finalmente uscendo dal periodo di emergenza sanitaria ci potremmo affacciare a una crisi sociale, ecco che queste economie assumono un valore importante sia per il sostegno sia per l’azione preventiva di contrasto alle difficoltà familiari”.

“La misura preventiva che abbiamo programmato è anche mirata a contenere il disagio che si creerà con lo sblocco degli sfratti previsto per il 30 settembre”, conclude il Sindaco Davide Bortolato.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×