24 febbraio 2021

Treviso

Moderato peggioramento lunedì con neve in montagna

Breve ritorno del maltempo, seguito da nuova mitezza anticiclonica

| Andrea Costantini |

| Andrea Costantini |

Moderato peggioramento lunedì con neve in montagna

Ben ritrovati a tutti dopo moltissimi giorni di calma meteorologica quasi assoluta; il mese di marzo è stato finora caratterizzato dalla presenza dell'anticiclone, che a tratti ha ricevuto anche degli afflussi piuttosto freddi con valori di temperatura minima scesi fino a 0ºC nelle zone di campagna. Il soleggiamento pomeridiano ha in ogni caso permesso alle temperature di salire ben oltre i 10ºC, regalando splendide e piacevoli giornate.

Ora stiamo per assistere ad un temporaneo peggioramento, ad opera di una saccatura atlantica in arrivo dalla Francia; tale sistema avanzerà verso est fino a lunedì, ma poi dovrà tornare verso ovest a causa del rinforzo dell'alta pressione sul centro-est Europa, che fungerà da blocco all'evoluzione e quindi tenderà a riportare condizioni di stabilità, mentre sulla Spagna si andrà formando e radicando un'ampia circolazione depressionaria, destinata a rimanere stabile per molti giorni.

Notiamo intanto che le temperature su tutto il comparto europeo sono ampiamente sopra lo zero, non è quindi in atto alcuna irruzione di aria fredda (come del resto non è quasi mai accaduto nei mesi scorsi). Nulla di nuovo dunque da rilevare sotto il profilo dell'anomalia termica, che persiste. 

Marzo è un mese di transizione che nel passato ha portato bruschi e marcati cambiamenti del tempo (ricordo la fine del marzo 2008 all'interno della quale cadeva Pasqua, con neve arrivata più volte alla soglia della pianura), ma per quanto visibile ad oggi, nulla di questo è prevedibile nei prossimi giorni, e la formazione della bassa pressione spagnola è ulteriore conferma di staticità e mitezza prolungata. Poco dunque da aggiungere, vediamo in sintesi il tempo per i prossimi giorni:

Domenica 15 (attendibilità 90%): progressivo peggioramento del tempo con nuvolosità già ben presente nei bassi strati, residue schiarite in quota. Entro sera arrivo di nubi più consistenti con inizio di deboli e intermittenti precipitazioni. Temperature massime in calo.

Lunedì 16 (90%): moderato maltempo con diffuse precipitazioni deboli o moderate, più intense in montagna e verso il vicentino/veronese; la quota neve sarà inizialmente attorno ai 1000m (anche inferiore su Dolomiti) e subirà un lento graduale aumento fino a 1300-1500m sulle Prealpi, 1000-1200m sulle Dolomiti. Entro sera attenuazione dei fenomeni che però saranno ancora probabili fino a notte inoltrata. Temperature minime in aumento, massime in ulteriore calo e diffusamente sotto i 10ºC.

Martedì 17 (90%): nella notte e al mattino residue deboli precipitazioni che tenderanno poi a cessare definitivamente. L'aria resterà assai umida e impedirà un netto miglioramento in pianura e nelle valli, mentre in quota la sera si potranno osservare più ampie schiarite, anche se residue nubi medio-alte veleranno il cielo. Temperature in globale aumento, specie in quota.

Mercoledì 18-Venerdì 20 (80%): la saccatura atlantica tornerà definitivamente ad ovest, e da est entreranno correnti più secche a spazzare gradualmente le nubi e l'umidità; si assisterà dunque a condizioni molto simili ai giorni scorsi, con nottate fredde (minime tra 0 e 4ºC) e massime generosamente sopra i 10ºC grazie al soleggiamento.

Tendenza

Il grande anticiclone presente tra Scandinavia e centro-est europa influenzerà ancora il tempo sulle nostre regioni, tuttavia la posizione esatta del suo centro non è ad oggi determinabile, e non è ancora escluso che si sposti progressivamente ad ovest, in pieno Oceano, aprendo la via a una discesa di correnti più fredde ed instabili da nord, con evoluzione tutta da verificare. 

 


| modificato il:

Andrea Costantini
Redazione di articoli a carattere previsionale e di approfondimento sulla meteorologia del trevigiano, con uno sguardo sempre attento al più vasto contesto ambientale dove siamo inseriti. Ruolo professionale: tecnico commerciale presso NESA http://nesasrl.eu/, progettazione, costruzione ed installazione di strumentazione professionale per monitoraggio ambientale e telecontrollo (meteorologia, idrologia, energie rinnovabili, geologia...). Dati meteo e webcam da Vittorio Veneto (TV) http://meteoravanel.altervista.org/

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×