26 ottobre 2020

Montebelluna

Misure anti Covid: alla Saccardo aule in mensa

A Montebelluna si studiano nuovi spazi per garantire la sicurezza degli alunni

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Saccardo

MONTEBELLUNA – Il rientro a scuola dei bambini montebellunesi riserverà loro qualche novità sull’ubicazione delle classi. Nel plesso scolastico Saccardo: la mensa sarà adibita a due aule per riprendere le attività scolastiche in sicurezza.

“La Giunta comunale di Montebelluna ha approvato oggi il progetto definitivo-esecutivo dei lavori di adeguamento e di adattamento degli spazi e delle aule didattiche del plesso scolastico Saccardo del capoluogo – spiega una nota del Comune -. Un intervento che si è reso necessario per rispondere all’emergenza sanitaria così da rendere il plesso scolastico adatto ad ospitare alunni ed insegnanti con la ripresa delle attività scolastiche prevista per il prossimo 14 settembre”.

Nel dettaglio l’adeguamento avrà un costo di 130mila euro rispetto al quale il Consiglio comunale a fine luglio ha già dato l’ok. Ecco i dettagli dell’intrvento: “Saranno realizzate due nuove aule di 10,44 x 6,9 m della capienza ciascuna di 26 alunni, oltre ad un nuovo ripostiglio per lo stoccaggio momentaneo dei banchi e dei tavoli attualmente non utilizzati. Le aule verranno dotate di un nuovo impianto di ricambio aria e d’illuminazione con un sistema automatico di gestione della luce che una volta acceso si regola automaticamente in base al contributo della luce solare esterna”.

Quello alla Saccardo rappresenta l’unico intervento di edilizia scolastica importante necessario per adeguarsi alle normative anti-Covid19, mentre altri micro-interventi saranno eseguiti nelle altre scuole pubbliche.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×