27 ottobre 2021

Treviso

Mise a segno un furto a Treviso, è stata fermata a Milano

Nei confronti della 20enne era stata emessa un’ordinanza dispositiva della misura cautelare del divieto di dimora nell’ambito dell’intera provincia di Treviso, notificatole nei giorni scorsi

|

|

foto d'archivio

TREVISO - È stata rintracciata a Milano, dopo essersi resa irreperibile, l’autrice di un furto in abitazione avvenuto prima dell’estate a Treviso, nel quartiere San Lazzaro, identificata dopo complesse indagini dalla Squadra Mobile di Treviso.

L’autrice del furto, N.C. , ragazza di 20 anni, già nota alle forze dell’ordine, nonostante la giovane età, come autrice seriale di furti in abitazione nel triveneto, nel corso della mattinata si era introdotta, dopo aver forzato una porta finestra posta al pian terreno, all’interno dell’abitazione di un’ignara famiglia assente per lavoro e, dopo aver rovistato nelle varie stanze, era riuscita a sottrarre orologi di valore, monili d’oro e d’argento, capi d’abbigliamento, tra cui una pelliccia.
Complessi sono stati gli accertamenti posti in essere dagli investigatori per individuare la responsabile che, dopo aver perpetrato il furto, aveva “cambiato zona”, rendendosi così irreperibile da giugno scorso.

L’Autorità giudiziaria ha condiviso il quadro indiziario prospettato dalla Squadra Mobile; infatti, nei confronti di N.G. era stata emessa un’ordinanza dispositiva della misura cautelare del divieto di dimora nell’ambito dell’intera provincia di Treviso, notificatole nei giorni scorsi, dopo essere stata rintracciata a Milano, bloccata in flagranza dai poliziotti della Questura di Milano avendo tentato di mettere a segno un furto in abitazione.

 



Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×