09/08/2022parz nuvoloso

10/08/2022poco nuvoloso

11/08/2022poco nuvoloso

09 agosto 2022

Oderzo Motta

Milite ignoto, staffetta in bicicletta da Aquileia a Chiarano

Nel weekend conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto tributata all’unanimità dall’amministrazione comunale

|

|

alpini ad Aquileia

CHIARANO - Quella di domenica 7 novembre 2021 sarà una data che rimarrà scolpita nel cuore dei chiaranesi. Al termine della Santa Messa delle 11.00 a Chiarano, all’uscita sul sagrato della Chiesa stava schierata la Banda Cittadina di Salgareda Ponte di Piave che ha scortato le autorità civili e militari fino al piazzale del vicino Municipio.

L’occasione è stata quella del conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto tributata all’unanimità dall’amministrazione comunale. Dopo una relazione storica relativa alla storia del Milite Ignoto è arrivata una staffetta ciclistica composta da una decina di corridori tra i quali dei chiaranesi e un gruppo di militari del CIMIC GROUP di Motta di Livenza.

Hanno percorso la strada da Aquileia a Chiarano in bici, ripercorrendo la via che i nostri soldati italiani fecero a piedi un secolo fa durante l’invasione portandosi sul fronte del Piave. Hanno passato il Tagliamento e il Livenza portando con loro una borraccia della Prima Guerra Mondiale contenente l’acqua del fiume Timavo e un grosso bossolo di granata contenente la terra del cimitero degli Eroi di Aquileia, dove riposano le undici salme degli altri Militi Ignoti e quella di Maria Bergamas, la madre che fece la scelta della salma da inumare a Roma all’Altare della Patria. Commovente poi la cerimonia presso il monumento ai caduti dove è stato messo a dimora un ulivo, interrato con la terra del cimitero degli Eroi e bagnato con l’acqua del Timavo.

L’organizzazione dell’importante evento è stata diretta del gruppo Alpini con il supporto del gruppo Carabinieri in congedo che al mattino alle 7.00 erano ad Aquileia attesi dal locale gruppo Alpini che ha aperto loro in orario straordinario il cimitero degli Eroi per una visita e la raccolta della terra. Scortati da un gruppo di motociclisti chiaranesi, la staffetta di corridori ha fatto ritorno a Chiarano dove alle 12.00 la cittadinanza li ha accolti con commozione e un caloroso applauso.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×