28 ottobre 2021

Nord-Est

Migranti nel bagagliaio, arrestati quattro passeur

Sono stati scoperti e bloccati in due autovetture con targa italiana

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

il confine italiano a Muggia

TRIESTE - Ieri pomeriggio la Polizia di Frontiera di Trieste ha arrestato in flagranza di reato nel Comune di Muggia quattro favoreggiatori dell’immigrazione illegale, tutti già noti alle forze dell’ordine.

I quattro sono stati bloccati a bordo di due autovetture con targa italiana: si tratta di un cittadino italiano di 20 anni, R.O. le sue iniziali, e di tre cittadini bosniaci tra i 30 e i 40 anni, R.O., P.H. e G.H., le loro iniziali.

A bordo di una delle due autovetture viaggiavano dieci migranti irregolari, di cui due minorenni, e precisamente otto provenienti dal Pakistan e due dal Bangladesh. I migranti sono stati indagati a piede libero per violazione della normativa sull’immigrazione e tutti i maggiorenni, di età compresa tra i 21 e i 40 anni, hanno manifestato l’intenzione di chiedere la protezione internazionale.
Gli arrestati e i migranti sono stati sottoposti al previsto screening anti-Covid: i quattro arrestati sono stati, quindi, trasferiti in tre diverse carceri regionali; i due minorenni, entrambi di nazionalità pakistana, sono stati alloggiati in un’idonea struttura cittadina, mentre gli altri migranti sono stati ospitati in altre strutture per la sorveglianza sanitaria. Entrambe le autovetture sono state poste sotto sequestro.

 



Gianandrea Rorato

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×