22/02/2024nubi sparse

23/02/2024rovesci di pioggia

24/02/2024pioggia debole e schiarite

22 febbraio 2024

Treviso

Migrante morto nel parcheggio dell'Appiani, Conte: "Emergenza senza fine. Serve la collaborazione di tutti"

L'appello del sindaco ai comuni vicini: "Verificate se ci sono degli spazi da mettere a disposizione per dare subito una risposta a queste persone"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Mario Conte

TREVISO - “Quello che è accaduto ci lascia una profonda tristezza. Ma è altrettanto vero che l’emergenza dei migranti è senza fine e i numeri sono fuori controllo, per mancanza di spazi e di risorse da parte del Comune”, dichiara il sindaco Mario Conte dopo la morte del giovane indiano di di 32 anni mancato nella notte tra venerdì e sabato mentre dormiva nel parcheggio della cittadella Appiani.

“Oggi l’ex caserma Serena accoglie più di 700 richiedenti asilo, oltre il limite massimo; il centro di accoglienza di via Dandolo e gli spazi della Caritas sono pieni, così come il dormitorio comunale di via Pasubio che attualmente può ospitare 20 persone”. Proprio sul dormitorio si sta lavorando per dare almeno una minima risposta a questa grande emergenza, spiega Conte: “Stiamo cercando di ampliare la capienza del dormitorio di via Pasubio, portandolo ad una trentina di posti, utilizzando il primo piano dello stabile oggi non utilizzato. Abbiamo già fatto un sopralluogo con i vigili del fuoco e siamo in attesa di ricevere il via libera. Capite però che a fronte dell'emergenza che stiamo vivendo e il numero di migranti che arriva costantemente, non sono comunque sufficienti perché venti persone arrivano probabilmente nel giro di una giornata”, sottolinea il primo cittadino che nel frattempo ha chiesto al Prefetto di spostare i ragazzi che dormono all’Appiani in un centro di accoglienza.

Conte, infine, ha rivolto un appello anche alle amministrazioni dei comuni vicini. “L'appello che faccio a tutti è di verificare se ci sono degli spazi da mettere a disposizione per dare immediatamente una risposta a queste persone che non possono dormire all’aperto con queste temperature perché così è impossibile la gestione di questa emergenza”.

 

Leggi anche:

“Non si può morire in un parcheggio a Treviso. Giustizia per Mandeep”

 


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×