18/07/2024poco nuvoloso

19/07/2024pioggia debole e schiarite

20/07/2024poco nuvoloso

18 luglio 2024

Treviso

Metalmeccanici: '"I lavoratori vogliono più salario e meno welfare"

Nelle aziende metalmeccaniche della provincia di Treviso la contrattazione di secondo livello ha raggiunto circa un lavoratore su quattro

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Metalmeccanici: '

TREVISO - Nelle aziende metalmeccaniche della provincia di Treviso la contrattazione di secondo livello ha raggiunto "circa un lavoratore su quattro". Ne ha parlato il nuovo segretario della Fiom Cgil territoriale, Manuel Moretto, a margine di un attivo dei circa 200 delegati che si è svolto ieri al Bhr Hotel.

Relativamente alle opzioni previste normalmente dall'integrativo, ha aggiunto ancora Moretto, "quasi tutti gli interessati preferiscono ottenere un incremento del salario in busta paga anziché usufruire di misure di welfare" quali buoni benzina, buoni libri, benefit di varia natura o versamenti integrativi su fondi previdenziali.

Rispetto al rinnovo del contratto nazionale, il segretario nazionale Fiom Samuele Lodi ha evidenziato la "serie di risposte tutte negative" ricevute da Federmeccanica nei primi due incontri con le parti sociali. Ritenendo ancora prematuro esprimere giudizi su eventuali cambiamenti nei rapporti intervenuti con il cambio dei vertici di Confindustria, Lodi ha detto di ritenere che sarà la prosecuzione della trattativa con Federmeccanica a far comprendere se "vi saranno novità sul piano politico contrattuale" nelle relazioni con Viale dell'Astronomia.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×