30 ottobre 2020

Treviso

Maxigiro di droga da 100 mila euro all'anno: quattro arresti

I pusher operavano a Casale, Paese, Trevignano e Quinto, oltre che nel veneziano

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

I pusher operavano a Casale, Paese, Trevignano e Quinto, oltre che nel veneziano

CASALE SUL SILE - Quattro ordinanze di custodia cautelare, due delle quali agli arresti domiciliari, sono state eseguite oggi dai Carabinieri della Compagnia di Mestre (Venezia) nei confronti di altrettanti componenti di un gruppo dedito allo spaccio di cocaina, ecstasy e altre sostanze stupefacenti tra le province di Venezia e Treviso, fin dal 2015.

I militari della Stazione di Marcon (Venezia) assieme a personale del quarto Battaglione "Veneto" e alle unità cinofile di Padova, hanno inoltre eseguito otto perquisizioni, ordinate dal Gip del Tribunale di Treviso,. L'indagine, condotta da ottobre a febbraio scorsi dai militari di Marcon e da quelli di Casale sul Sile, hanno individuato gli arrestati come 'capi' dell'organizzazione e altre tre figure coinvolte, che sono state denunciate per spaccio di stupefacenti.

Le operazioni hanno interessato i Comuni di Venezia, Treviso, Musile di Piave, Maser, Casale sul Sile, Quinto di Treviso, Trevignano, Paese, Favaro Veneto, Marcon e Jesolo.

Gli arrestati vanno dai 35 ai 44 anni, e sono residenti tra Musile e Casale sul Sile. Il giro di spaccio è stato stimato in 100.000 euro all'anno, con 103 assuntori segnalati alle Prefetture.>

 


| modificato il:

Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×