08/12/2022pioviggine

09/12/2022rovesci di pioggia

10/12/2022pioggia debole

08 dicembre 2022

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Maxi bolletta del gas per un'attività, il sindaco la pubblica:"Da 17mila a 109mila euro"

Il caso di una nota lavanderia industriale di Farra di Soligo

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

caro bollette

FARRA DI SOLIGO - Da più di sette mesi il caro bollette, esploso lo scorso febbraio, sta mettendo a dura prova famiglie imprese trevigiane, ed ora il peso economico degli aumenti in bolletta, quadruplicati rispetto al 2021, si fa sentire in tutta la sua drammaticità.

A sollevare il problema che oggi più che mai riguarda tutti, è il sindaco di Farra di Soligo, Mattia Perencin, che nei giorni scorsi ha incontrato imprenditori e aziende del territorio, piccole e grandi, che hanno mostrato i costi spropositati di luce e gas che devono pagare in questi mesi, esprimendo forte preoccupazione per questo inverno. Il caso emblematico è quello di una nota lavanderia industriale del territorio che conta una cinquantina di dipendenti. Se a luglio 2021 ha speso 17.470 euro di bolletta del gas, un anno dopo, sempre a luglio, la bolletta da pagare è arrivata a 109.540 euro. Sei volte tanto in 12 mesi.

“A luglio 2021 il prezzo del gas al metro cubo era pari a 0,1781 euro, un anno dopo, sempre a luglio il prezzo è salito a 1,8425 euro - riporta il sindaco Perencin in un lungo post su Facebook - . una situazione drammatica che sta mettendo in seria difficoltà tutto il comparto aziendale e di conseguenza anche le famiglie”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×