19 ottobre 2020

Treviso

Mattinata d'inferno nella Marca: maltempo, tamponamenti, auto fuori strada

Numerosi i tagli di piante, interventi un po' ovunque in provincia

|

|

TREVISO – Mattina complicata in provincia con tempo inclemente, vento forte e nevischio. Dopo una nottata di pioggia e di vento in tutta la provincia, da questa mattina sono numerose  le telefonate che stanno giungendo ai vigili del fuoco per vari interventi causati dal maltempo.

Tettoie e transenne pericolanti con alcuni  tagli pianta a Conegliano, San Biagio, Valdobbiadene, Motta di Livenza, San Polo di Piave, Ponte di Piave. Alberi in strada anche sul Fadalto, dove c'è stata un'abbondante nevicata (nella foto in alto). Nella sola mattinata di oggi ci sono stati 26 interventi per pali della linea elettrica o telefonica pericolanti e 18 interventi per tagliare alberi caduti, cui vanno aggiunti quelli per cartelli stradali, semafori e strutture di vario genere che si erano rese pericolose.


Lungo la Postumia, a Fratta verso Mansué, una perdta di olio ha causato vari tamponamenti ed uscite di strada (nella foto sotto da topradio.it) creando non pochi problemi agli automobilisti di passaggio.

A livello regionale sono oltre 500 i tecnici di Enel Distribuzione, supportati anche da personale proveniente da Lombardia ed Emilia Romagna e coadiuvati dalle imprese appaltatrici, in campo dalle prime ore di questa mattino per fronteggiare le conseguenze dell'ondata di maltempo, che questa notte ha colpito la regione, con abbondanti nevicate e vento molto forte. Le squadre stanno intervenendo, in molti casi in condizioni impervie e difficili, per riparare i danni alla rete elettrica causati principalmente dalla formazione di manicotti di ghiaccio intorno ai conduttori e dalla caduta di alberi fuori fascia ad alto fusto.

Le aree maggiormente colpite sono state le province di Verona, Vicenza, Belluno e Treviso. Grazie al telecontrollo degli impianti e alla tempestività e competenza, i tecnici Enel dei Centri Operativi di Mestre e Verona, attivi 24 ore su 24, hanno tempestivamente provveduto, a contro alimentare la clientela con linee alternative e con diversi assetti della rete elettrica. Grazie alla stretta collaborazione con le istituzioni, all'utilizzo di decine di gruppi elettrogeni e oltre 250 mezzi operativi, l'emergenza nelle località interessate sta rientrando rapidamente.

In alcune zone, Enel sta installando gruppi elettrogeni per ripristinare il servizio prima delle conclusione delle riparazioni. Gli interventi sono ostacolati anche dalle avverse condizioni meteo che persistono nelle aree montane e pedemontane, compromettendo la viabilità.

 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×