18/04/2024nubi sparse

19/04/2024velature lievi

20/04/2024pioviggine e schiarite

18 aprile 2024

Mogliano

Mattia Binotto, ex team principal di Ferrari, nuovo consigliere delegato della Texa di Monastier

L'ingegnere alla guida dello sviluppo della divisione e-Powertrain dedicata alla propulsione elettrica e ibrida

|

|

Bruno Vianello, Mattia Binotto

MONASTIER - Da ieri, martedì 20 febbraio, Texa Spa, la società di Monastier di Treviso fondata da Bruno Vianello nel 1992 e da lui portata a detenere la leadership internazionale nel settore della diagnostica per auto, moto e camion, ha allargato il proprio consiglio di smministrazione con l’inserimento dell’ingegner Mattia Binotto, affidandogli il coordinamento strategico dell’ambiziosa divisione e-Powertrain.

Mattia Binotto, ex team principal della Ferrari, diventa così consigliere delegato di Texa, affiancando lo stesso Bruno Vianello, Presidente e CEO, Eugenio Razelli, Vicepresidente, e Massimo Varaschin, Consigliere. L’obiettivo è far diventare la nuova divisione e-Powertrain un chiaro punto di riferimento a livello mondiale per la progettazione, produzione e fornitura dei nuovi componenti automotive legati al mondo dell’elettrificazione dei veicoli quali motori, inverter, centraline di potenza e relativi software e assali completi, destinati ad autovetture sportive ad alte prestazioni.  



“Sono felice che un top manager come Mattia, il quale ha maturato un’esperienza straordinaria nel mondo della Formula 1, sinonimo di altissima tecnologia e competitività, abbia scelto di arricchire la squadra di Texa con il suo contributo propulsivo - commenta Vianello - Insieme al resto del team della divisione e-Powertrain, composto da giovani ed entusiasti ingegneri, puntiamo a un intenso sviluppo che ci conduca in pochi anni a raggiungere risultati importanti e significativi nel segmento più pregiato del mercato automotive. Si tratta di una nicchia, nella quale già si sono affacciati grandi gruppi internazionali. La competizione e il confronto con essi sarà sicuramente stimolante. Sono convinto che Texa porterà un contributo cruciale al rilancio della grande tradizione italiana nella tecnologia per le auto sportive che utilizzano la nuova trazione elettrica, confidando che possa anche diventare vettore per l’intero settore dell’automobile, in un momento così particolare, della nostra Nazione”.



“Al di là dell’esperienza agonistica che ho da sempre percorso nella mia vita, mi ha attirato in Texa l’audacia strategica del suo progetto di costruire un’eccellenza italiana caratterizzata dalle tecnologie più avanzate della nuova mobilità - ha dichiarato Mattia Binotto - Texa intende infatti affermarsi come il canone tecnologico di riferimento a livello mondiale. E ciò grazie alla mobilitazione di ingenti risorse di investimento e all’attrazione dei migliori talenti da concentrare in Italia, cioè laddove esiste una formidabile cultura motoristica da preservare, rinnovare e adesso anche da rilanciare”.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×