11/08/2022poco nuvoloso

12/08/2022pioggia debole e schiarite

13/08/2022poco nuvoloso

11 agosto 2022

Montebelluna

Maser paese degli innamorati

Il paese festeggi 4 coppie che hanno superato i 65 anni di matrimonio

| Maria Elena Tonin |

immagine dell'autore

| Maria Elena Tonin |

Coppie Maser

MASER - Maser paese degli innamorati: quale miglior modo di festeggiare l'ormai prossimo San Valentino se con l'amore, quello davvero eterno? Storie forse di altri tempi: sposi giovani, famiglie numerose: galeotta fu la storica Sagra di Coste di Maser, dove si sono incontrati e innamorati Ugo Zandonà classe 1932 e Anna Maria Furlan classe 1934, ma anche Giovanni Plinio Marotta del 1931 e Lina Reginato, del 1933. Due coppie che oggi, dopo 65 anni di matrimonio, sono ancora felicemente insieme.

Ugo Zandonà e Anna Maria Furlan

Ultimo di 13 fratelli, una vita passata sui capi e dedicata alla famiglia, 4 figli,Maria, Alfonsina, Sandro e Tiziano, 8 nipoti e 8 pronipoti, Ugo e Anna Maria, si sono sposati il 15 settembre 1956. E sempre nel 1956, ma ad aprile, si sono sposati anche Giovanni Plinio e Lina. Anche per loro la gioia di una famiglia numerosa, con quattro figli, Alessandro, Mariuccia, Manuela e Consuelo e 4 nipoti, ma anche una storia di emigrazione con oltre 20 anni passati tra la Spagna e l'Argentina, dove il capofamiglia insegnava storia e filosofia nei licei italiani.

Giovanni Plinio Marotta e Lina Reginato

Alessandro Bandiera, classe 1933 ed Elisa Mazzocato del 1936, entrambi di Maser, si sono invece conosciuti frequentando la parrocchia di Madonna della Salute e si sono sposati nel febbraio sempre del 1956. Anche per loro Cupido ha colpito nel segno, perché sono ancora innamorati. "Lui la chiama “dolce”, o “fiore”, testimoniando con le parole e con i gesti che il loro amore è senza tempo" racconta il sindaco Claudia Benedos, emozionata "E' bellissimo questo! Sono coppie che testimoniano con la vita i valori in cui hanno creduto." Anche per Alessandro ed Elisa, oggi fieri nonni e bisnonni di quattro pronipoti, una vita di sacrificio, semplice e concreta, fatta di tenacia e grande forza di volontà.

Alessandro Bandiera ed Elisa Mazzoccato

Infine, tra le coppie più longeve di Maser c’è anche quella formata da Dino Signori e Diana Mottes, che si sono sposati il 3 maggio del 1956. Signor è il fondatore e titolare del calzaturificio SIDI di Maser. Sulla coppia, anche un libro “Dalla testa ai piedi” scritto da Pier Augusto Stagi (Prima Pagina Edizioni) che svela dei curiosi aneddoti su questa storia d’amore e delle nozze decise "contro tutto e contro tutti”, ancora giovanissimi. Dino racconta che lo stesso parroco che li sposò a Cornuda, cercò di dissuaderli forse per la loro giovanissima età.

 

“Pensaci bene Dino, mi disse" racconta oggi Signori "Guarda che la vita non è una corsa in bicicletta e poi non avete soldi a sufficienza." Ma a Dino Signori il coraggio e l’intraprendenza non sono mai mancati, tanto che, anche l'azienda, di cui tiene saldamente ancora oggi le redini, che ha rivoluzionato il mondo delle calzature per il ciclismo e motociclismo, come il matrimonio, ha una storia che dura da più di 60 anni. Merito della qualità di vita che abbiamo a Maser: qui tutto è longevo"  scherza, ma neanche tanto, il sindaco Claudia Benedos. “Buon San Valentino a tutti e che queste coppie siano sempre un riferimento per la comunità.

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Maria Elena Tonin

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×