17/01/2022nebbia a banchi

18/01/2022sereno

19/01/2022foschia

17 gennaio 2022

Mogliano

Marocco e Mazzocco-Torni danno il benvenuto ai nuovi medici di base. “Dopo tanti anni una bella notizia”

Ma Gorgosalice non ci sta: “su 2800 persone ne potrà seguire solo 10. Non è accettabile”

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

L'accoglienza a Mazzocco-Torni del nuovo medico di base

MOGLIANO VENETO – Questa mattina l’Associazione di Quartiere Mazzocco-Torni, la farmacia Ventura e l’Amministrazione Comunale hanno accolto il nuovo medico di base, il dottore Cristian Licata, sostituto del dottore Sossi, appena andato in pensione. È stata tanta l’emozione per i residenti, senza medico di base da oltre dieci anni.

“Già questa mattina alle 8 c’erano molte persone pronte ad accogliere il nuovo dottore – commenta soddisfatto il Presidente di Quartiere Mazzocco-Torni Marco Michielan -. È stato un momento importante e tanto atteso, che ora ci godiamo: poter avere un medico di base una volta a settimana dopo tutti questi anni è una bellissima notizia. Speriamo, però, che ben presto il dottore Licata possa aumentare la sua presenza nel quartiere. Ringrazio tutti coloro i quali hanno collaborato per raggiungere questo risultato importante, è stato un ottimo gioco di squadra”.

Martedì prossimo sarà la volta, invece, del Quartiere Marocco, che darà il benvenuto al dottore Piovesan, che eredita gli assistiti del dottore Cipolla. Anche Marocco per lungo tempo ha sofferto la carenza di un medico di base. Il Presidente di Quartiere Alessandro Gorgosalice, però, frena l’eccessivo entusiasmo: “sono rimasto molto stupito quando ho appreso che, dopo quattro lunghi anni di confronto prima con il dottor Sforzi e poi con il direttore dell’Aulss 2, il dottore Benazzi, il nuovo medico di base Piovesan sarà presente nel nostro quartiere per due ore alla settimana a servizio di meno di dieci assistiti.

Parliamo di 2800 persone, molte delle quali anziane, che abitano in un quartiere inserito nell’elenco di “zone carenti”. Mi chiedo allora se, con l’affidamento di tale incarico, che non soddisfa minimamente né le nostre aspettative né le nostre evidente necessità, la questione Marocco si intende per voi conclusa”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×