18/08/2022possibili temporali

19/08/2022pioggia debole e schiarite

20/08/2022parz nuvoloso

18 agosto 2022

Nord-Est

Marmolada: Draghi giunto a Canazei 

Assieme a Curcio e alle autorità, farà il punto sulla sciagura: "Importante essere qui"

|

|

Mario Draghi

CANAZEI (TRENTO) - Il presidente del Consiglio Mario Draghi è giunto a Canazei per fare il punto con Protezione civile, soccorritori e autorità locali sulla sciagura della Marmolada.

Il premier è arrivato nella località trentina in automobile da Verona, assieme al capo della Protezione civile Fabrizio Curcio e i presidenti del Veneto e delle province autonome di Trento a Bolzano.

E sta incontrando alcuni parenti delle vittime del disastro della Marmolada, al centro dei Vigili del fuoco di Canazei. Lo hanno riferito le fonti di Palazzo Chigi. Draghi terrà quindi un punto stampa sulla tragedia, sempre nel centro dei Vigili del fuoco.

"Oggi l'Italia piange queste vittime e tutti gli italiani si stringono con affetto". Lo ha detto a Canazei il premier Mario Draghi. "Questo è un dramma - ha dichiarato, commosso - che certamente ha delle imprevedibilità, ma certamente dipende dal deterioramento dell'ambiente e dalla situazione climatica. Il Governo deve riflettere su quanto accaduto e prendere provvedimenti perché quanto accaduto abbia una bassissima probabilità di succedere e anzi venga evitato", ha detto.

Ha poi voluto ringraziare in particolare "la Protezione civile, i Vigili del fuoco, il Soccorso alpino, le autorità sanitarie, i volontari, tutti, per loro generosità, la professionalità e il coraggio. Come sapete - ha rimarcato - queste operazioni si svolgono in una situazione di grande pericolo. Voglio anche ringraziare i presidenti Zaia, Fugatti, con il quale ci siamo sentiti immediatamente ieri, e Kompastscher".

"Bisogna prendere dei provvedimenti affinchè quanto accaduto sulla Marmolada non accada più in Italia". E ancora: "Oggi sono qui a Canazei per rendermi conto di persona di quel che è successo e, vi assicuro, è molto importante essere venuti". 

"Abbiamo fatto un punto tecnico operativo - ha aggiunto - con tutti quelli che hanno collaborato alle operazioni, ma soprattutto sono qui per esprimere la più sincera affettuosa accorata vicinanza alle famiglie delle vittime, dei dispersi e dei feriti, e alle comunità che sono state colpite da questa tragedia, Voglio ringraziare tutti coloro che hanno lavorato in questo giorno e mezzo".

 

LEGGI ANCHE

FOCUS sulla tragedia della Marmolada

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

immagine della news

27/07/2022

La lunga agonia dei ghiacciai alpini

A metterli a dura prova le relativamente scarse nevicate dell'inverno scorso e poi le due grandi ondate di calore all'inizio dell'estate

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×